HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaAdrian Balliu, uccide la moglie con una coltellata: “Mi tradiva”

Adrian Balliu, uccide la moglie con una coltellata: “Mi tradiva”

di

Adrian BalliuAdrian Balliu, albanese di 44 anni, ha ucciso la moglie con sette coltellate. Dopo l’omicidio si è costituito ai carabinieri. La tragedia è avvenuta a Casella

La spiegazione che Adrian Balliu ha fornito ai carabinieri a cui si è costituito è fin troppo banale per il terribile ed ingiustificabile gesto commesso: “Mentre io ero al lavoro lei mi tradiva. Non potevo sopportarlo”.

Per uccidere la moglie, di nome Valmira, trentenne albanese, l’uomo ha raccontato di aver utilizzato due coltelli. Durante l’aggressione la prima lama si è spezzata, per questo il 44enne per finire la vittima ha subito pensato di prendere un secondo coltello.

Poco dopo aver ucciso la donna, Adrian Balliu ha chiamato i carabinieri: “Ho ucciso mia moglie: venite, ma non svegliate i miei figli”. I piccoli di tre e quattro anni infatti, dormivano inconsapevoli di tutto nella stanza accanto al luogo del delitto.

All’arrivo degli agenti l’uomo era ubriaco e ha confermato di aver ucciso la donna dopo una lite. Poi ha chiesto: “E’ morta?” ed ha consluso dicendo: “Mi raccomando il biberon e i biscotti per i bambini”. Valmira è stata trovata senza vita nel suo letto, in un lago di sangue e con un coltello conficcato all’altezza del cuore.

Durante il trasporto al carcere di Marassi, l’artigiano ha dichiarato: “Avevo paura che lei mi lasciasse ma soprattutto che mi togliessero i miei bambini come mi era già successo una volta. Ho già una figlia da un precedente matrimonio che mi è stata tolta a nove anni dopo il divorzio. Avevo paura che in caso di separazione da mia moglie, anche questa volta mi venissero tolti i bambini per i piccoli problemi che ho avuto con la giustizia. Non sarei riuscito a vivere senza di loro”.

Adrian Balliu era già noto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti di spaccio di droga ed attualmente lavorava come artigiano edile. Ad aggravare la situazione critica della coppia sono stati i gravi problemi economici che avrebbero convinto l’uomo a commettere l’omicidio.

I bimbi nel frattempo sono stati affidati ad alcuni parenti, e l’uomo dovrà rispondere all’accusa di omicidio volontario.

Lascia un commento

Back to Top