HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsAlbino: ritrovato cadavere carbonizzato in un auto, si cerca il proprietario

Albino: ritrovato cadavere carbonizzato in un auto, si cerca il proprietario

di

Si attendono i risultati dal Ris di Parma in merito alle indagini sul dna del cadavere carbonizzato trovato domenica  in una zona isolata tra i boschetti di Albino, e precisamente in via Santissima Trinità. I resti irriconoscibili erano nel bagagliaio di una Opel Vectra station wagon completamente distrutta dalle fiamme.

delitti.netGli inquirenti sperano nell’esito degli accertamenti per risolvere il mistero di quello che potrebbe essere un delitto e dare un nome al cadavere; il corpo era carbonizzato a tal punto da non poterne determinare nemmeno il sesso. Il caso è affidato al pm Antonio Pansa, mentre il magistrato ha incaricato il patologo Marco Ballardini di Pavia di eseguire l’autopsia che dovrà fare luce su quella che pare essere un’esecuzione, l’esame atoptico verrà effettuato giovedì 15 ottobre nella camera mortuaria dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Per ora di certo si sa soltanto che la Opel Vectra ridotta a un ammasso di rottami bruciati apparteneva a un ucraino residente e Bergamo, che pare lavorasse come muratore, i carabinieri sono risaliti al nominativo grazie  al numero di telaio della vettura. Ma l’uomo risulta irreperibile e oltre a lui è scomparsa anche la moglie; per questo motivo al comando provinciale dell’Arma sono stati convocati e sentiti amici e parenti della coppia scomparsa.

Le indagini intanto sono portate avanti dagli inquirenti attraverso le immagini delle  telecamere di sicurezza del territorio e dall’esame delle celle telefoniche; l’autore o gli autori del delitto potrebbero essere persone che conoscevano la vittima e la coppia sparita; anche l’abbandono dell’auto fa pensare a qualcuno che conosce il posto, il punto dove è stata portata la vettura è impervio, in pratica una salita molto stretta e sterrata che porta  a un cascinale, raggiungibile solo da chi conosce il territorio.

Lascia un commento

Back to Top