HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsAlfio Molteni: Daniela Rho voleva sposare il suo amante, i misteri dell’omicidio dell’architetto

Alfio Molteni: Daniela Rho voleva sposare il suo amante, i misteri dell’omicidio dell’architetto

di

Nelle intercettazioni telefoniche di Daniela Rho si capisce che dietro la morte dell’ex marito Alfio Molteni c’è un piano criminale studiato nei minimi dettagli, anche se la situazione a lei e all’amante è sfuggita di mano.

alfio-molteniDopo la morte di Alfio Molteni, per Daniela Rho inizia una nuova vita. Finalmente non deve più pensare alla causa civile per le figlie. Come riporta il settimanale Giallo, la donna ha chiesto una consulenza telefonica ad un’amica cartomante che la informa che quando arriveranno i Carabinieri inizieranno i suoi problemi e lei risponde che ha già contattato un avvocato penalista. In un’altra telefonata alla madre, Daniela Rho sostiene che ora che è diventata vedova può anche sposarsi in chiesa. Il suo amante le aveva regalato un anello di diamanti qualche giorno prima dell’omicidio. Il commercialista però teme di essere coinvolto nella vicenda e per un lungo periodo comunicano solo attraverso dei foglietti di carta. A luglio si sono rivisti a Chiasso, pur avendo lasciato a casa i cellulari per non essere rintracciati, una telecamera li ha inquadrati.

Le indagini per l’omicidio di Alfio Molteni hanno portato all’arresto di dieci persone: intercettazioni, pedinamenti e testimonianze. Il caso era molto difficile, così come ha raccontato il colonnello Paolo Vincenzoni al settimanale Giallo: «È stata un’indagine molto complessa e articolata, sviluppata in poco meno di un anno su più fronti investigativi e su più interventi repressivi, il cui epilogo ha consentito ai giudici di Como di emettere la misura cautelare a carico dei mandanti,dopo che nei mesi scorsi erano stati raggiunti da analogo provvedimento gli esecutori materiali del delitto, degli atti intimidatori e i fiancheggiatori. Le progressioni investigative hanno consentito non solo di acquisire elementi di riscontro individualizzati a carico di tutti gli indagati, ma anche di determinare come il contenzioso coniugale fra Daniela Rho e Alfio Molteni sia stato alla base delle azioni intimidatorie culminate nell’omicidio del professionista».

Vi sono ancora dei misteri sull’omicidio di Alfio Molteni, il fratello di uno degli arrestati infatti, si sarebbe ucciso. Salvatore era il fratello di Michele Crisopulli, accusato di essere l’autore materiale del delitto. L’uomo era agli arresti domiciliari e da tempo soffriva di depressione, stava collaborando con gli inquirenti. Anche lui era stato assoldato per gli agguati ad Alfio Molteni. È probabile che l’uomo abbia subito delle pressioni, forse qualcuno lo minacciava?

Lascia un commento

Back to Top