HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsAnaid si è tolta la vita a 14 anni dopo essere stata violentata

Anaid si è tolta la vita a 14 anni dopo essere stata violentata

di

Anaid Tutghushyan, studentessa di 14 anni, si è gettata sotto ad un treno dopo essere stata violentata da Krystian W., un uomo di 40 anni che aveva conosciuto tramite social network. La tragica vicenda è avvenuta in Polonia, precisamente nella città di Danzica

Anaid TutghushyanAnaid Tutghushyan ha conosciuto il suo violentatore su un sito d’incontri. La loro amicizia è diventata sempre più forte tanto che i due hanno iniziato a sentirsi anche su Facebook per poi fissare un appuntamento. Purtroppo però, la 14enne a quel maledetto incontro ha scoperto che in realtà l’uomo con il quale aveva tanto parlato le aveva mentito sull’età perchè quest’ultimo non aveva 25 anni ma ben 40 anni. Dopo l’amara scoperta è poi arrivata la terribile e inaudita violenza sessuale.

Un’abuso che Anaid Tutghushyan non è riuscita a sopportare perchè per superare gli effetti di quel terribile appuntamento ha deciso di togliersi la vita. La 14enne si è recata nella stazione della città e, mentre era in lacrime, si è gettata sotto ad un treno in transito che l’ha uccisa sul colpo.

Come riportato da Retenews24, a raccontare come sono andate le cose è stata una testimone che era in attesa del suo treno: “L’ho vista piangere ed ho pensato che avesse avuto una discussione con il suo fidanzato, poi però si è alzata in piedi, si è tolta la giacca e si è gettata sotto il convoglio. E’ stata una scena orribile”.

Il motivo di tale gesto è stato scoperto poco dopo il suicidio quando la mamma di Anaid Tutghushyan è riuscita ad accedere nel suo profilo Facebook. E’ in quel momento che la donna ha letto le conversazioni tra la figlia e quel mostro che l’aveva violentata. Krystian W. era inoltre noto alle forze dell’ordine per la sua perversione e già in passato aveva adescato e violentato altre ingenue adolescenti.

Lascia un commento

Back to Top