HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiAnna Concetta Immacolata De Santis, trovata morta e chiusa in un sacco

Anna Concetta Immacolata De Santis, trovata morta e chiusa in un sacco

di

Una macabra scoperta è stata fatta a Cesano Boscone, dove un operaio di un cantiere avrebbe trovato un cadavere abbandonato e chiuso in un sacco. Il corpo senza vita è quello di Anna Concetta Immacolata De Santis, la donna era scomparsa da casa il 5 dicembre 2013

Anna Concetta Immacolata De Santis, una pensionata di 77 anni, originaria di Brindisi ma residente a Milano, è stata ritrovata morta avvolta in un sacco. Secondo le prime indagini, la donna sarebbe morta per strangolamento poichè sul collo e sul volto sono state rinvenute alcune tracce di ecchimosi, ma nessun segno di ferita causata da armi da taglio o da armi da fuoco o altri segni di percosse.

L’allarme del ritrovamento è stato lanciato da un operaio che si sarebbe accorto di un telo di plastica arrotolato, con un evidente contenuto sospetto, poichè avrebbe visto spuntare dal sacco un piede. All’arrivo degli esperti, si è scoperto il corpo della donna, vestito e senza nessun documento che avrebbe potuto facilitarne l’identificazione.

Anna Concetta Immacolata De SantisDi Anna Concetta Immacolata De Santis non si avevano notizie dal 5 dicembre 2013, tanto che è stato suo figlio a denunciarne la scomparsa il giorno dopo, non avendo avuto sue notizie dalle 12.30 del giorno della scomparsa.

Probabilmente la morte risale alla notte tra martedì e mercoledì 11 dicembre 2013 e forse la donna è stata uccisa in un altro luogo per poi essere trasportata in prossimità del cantiere edile che si trova tra via Kolbe e via Trento poco dopo l’alba, in modo tale da non rischiare di esser visti da qualche testimone.

Sono stati i familiari di Anna Concetta Immacolata De Santis ad identificare e riconoscere il cadavere.

Le indagini portate avanti dai carabinieri della compagnia di Corsico, andranno avanti per capire se si è trattato di omicidio o semplicemente di abbandono e di occultamento di cadavere nella periferia di Milano.

Lascia un commento

Back to Top