HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
FemminicidioNewsAnna Maria Renna, uccisa con 11 coltellate in casa

Anna Maria Renna, uccisa con 11 coltellate in casa

di

Anna Maria RennaEnnesimo femminicidio questa volta avuto luogo a Palermo. La vittima dell’omicidio è Anna Maria Renna, 62enne con precedenti legati alla prostituzione, che è stata trovata senza vita nel suo appartamento

La figlia di Anna Maria Renna non sentiva la madre da diversi giorni e dopo essersi recata presso la sua abitazione, non avendo ricevuto alcuna risposta, ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco che una volta entrati in casa hanno trovato la vittima senza vita.

Sul corpo di Anna Maria Renna gli esperti hanno trovato numerose ferite di arma da taglio. Nelle ultime ore sul luogo del delitto, avvenuto in un appartamento in via Maggiore Toselli, è intervenuta la scientifica che ha effettuato i primi rilievi che saranno utili alle indagini coordinate dal Pm Emanuele Ravaglioli.

Anna Maria Renna sembra essere stata colpita da 11 violenti coltellate che sono state sferrate in modo molto aggressivo al collo, al torace e all’addome.

L’omicidio della donna sembra inoltre risalire a qualche giorno fa, le macchie di sangue trovate sul pavimento accanto al suo corpo e in diverse stanze dell’appartamento erano infatti secche. Il corpo della vittima è stato trasportato all’istituto di Medicina Legale del Policlinico e solo grazie all’aiuto dell’autopsia si potrà fare maggiore chiarezza su questo omicidio.

Secondo una primissima ricostruzione dei fatti, Anna Maria Renna è stata probabilmente colpita in una stanza ma ha cercato di fuggire senza però riuscirci. Forse, chi l’ha uccisa la conosceva bene poichè la porta dell’abitazione era regolarmente chiusa e dentro le luci erano accese.

Molti sono i punti oscuri di questa vicenda e i precedenti della donna lasciano pensare che continuasse a prostituirsi in casa. Gli esperti nelle ultime ore hanno anche ascoltato i familiari, gli amici e i vicini di casa di Anna Maria Renna per cercare di ricostruire gli ultimi giorni di vita della donna e di risalire ai suoi conoscenti o agli eventuali clienti.

Lascia un commento

Back to Top