HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsAnziana uccisa per un furto: 46enne confessa

Anziana uccisa per un furto: 46enne confessa

di

carabinieri_scientificaAntonia Rotella, 90enne di Catanzaro, è stata trovata senza vita nella sua abitazione in via Alessandro Turco. Ad ucciderla è stato Leonardo Procopio, pregiudicato di 46 anni, il quale avrebbe assassinato l’anziana per poter compiere un furto

Antonia Rotella è stata trovata cadavere nella camera da letto del suo appartamento dopo che alcuni conoscenti preoccupati avevano lanciato l’allarme. A legarla ed imbavagliarla fino ad ucciderla è stato Leonardo Procopio che dopo essere stato condotto nella caserma dei carabinieri avrebbe confessato il tutto.

Secondo quanto raccontato dallo stesso Procopio, il delitto dell’anziana si sarebbe consumato per una rapina che a quest’ultimo avrebbe fruttato sessanta euro in contanti ed alcuni oggetti d’oro per un valore superiore ai mille euro.

Per arrivare all’autore dell’omicidio di Antonia Rotella gli esperti si sarebbero serviti delle riprese di alcune telecamere di sicurezza degli esercizi commerciali della zona. E’ proprio in quelle immagini che il 46enne sarebbe stato immortalato mentre usciva dall’edificio della vittima nell’ora in cui sarebbe avvenuta la rapina purtroppo finita nel peggiore dei modi. I militari avrebbero quindi fatto irruzione nella casa di Procopio trovando gli abiti utilizzati al momento del colpo.

L’uomo avrebbe inoltre confessato di aver seguito l’anziana per diversi giorni per poter capire le sue abitudini e lo scorso sabato il 46enne è entrato in azione aspettando la vittima sul suo pianerottolo. Quando quest’ultima avrebbe aperto la porta di casa per uscire sarebbe stata aggredita dal rapinatore con un violento pugno. Antonia Rotella sarebbe stata poi legata ad un armadio ed imbavagliata con del nastro adesivo.

Non sono ancora chiare le cause della morte dell’anziana e solo con l’autopsia, che sarà eseguita sul cadavere nei prossimi giorni, il medico legale sarà in grado di poter accertare se il decesso della 90enne sia avvenuto per soffocamento o per un trauma causato dal forte pugno ricevuto da Procopio.

Lascia un commento

Back to Top