HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsAnziani trovati morti in casa: il figlio dei vicini confessa l’omicidio

Anziani trovati morti in casa: il figlio dei vicini confessa l’omicidio

di

anzianiL’omicidio di Marino Ferro e Garaziella Campiello, la coppia di anziani coniugi trovati senza vita nella loro villetta a Venegono Inferiore, provincia di Varese, è stato risolto in poche ore. A confessare di essere il responsabile del delitto è stato il figlio dei vicini di casa della coppia

Ad uccidere i due anziani è stato Alessandro Lorena, il figlio 28enne dei vicini di casa delle vittime. Il ragazzo, disoccupato e con problemi economici, era stato fermato dai carabinieri perchè sospettato. Solo dopo un lungo interrogatorio ha confessato di aver ammazzato la coppia durante un tentativo di rapina. Dalla villetta il ragazzo avrebbe portato via una piccola somma di denaro. Alessandro è ora indagato per duplice omicidio volontario.

Secondo la versione dei fatti fornita dal 28enne, gli anziani, che lo conoscevano bene e si fidavano di lui, gli avrebbero aperto la porta di casa senza alcun problema. A quel punto il giovane avrebbe aggredito Martino Farro colpendolo alla testa con un martello per poi accanirsi su Graziella Campiello strangolandola con dei cavi elettrici fino al decesso.

Una volta uccisi i due anziani Alessandro Lorena avrebbe frugato nei cassetti di casa in cerca di grosse somme di denaro ma per sua sfortuna è riuscito a portar via solo alcune banconote.

Il cadavere degli anziani era stato trovato martedì dal loro unico figlio, Dario Farro, che preoccupato si era recato alla villetta perchè non sentiva i genitori da diverso tempo. Una volta forzata la porta dell’abitazione quest’ultimo ha trovato i corpi senza vita dei coniugi.

Dario era stato iscritto nel registro degli indagati ma una volta essere stato interrogato a lungo insieme ad altri parenti e conoscenti degli anziani, gli investigatori hanno escluso che fosse coinvolto nell’omicidio.

I sospetti si sono concentrati su Alessandro Lorena grazie al racconto di un testimone che avrebbe raccontato di aver visto il ragazzo vicino la villetta delle vittime in un orario compatibile a quello del delitto.

Lascia un commento

Back to Top