HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiUltimissimeAttentato Nizza: 2 italiani dispersi, le verifiche in corso della Farnesina
attentato nizza

Attentato Nizza: 2 italiani dispersi, le verifiche in corso della Farnesina

di

Ieri sera alle ore 22,30 un camion ha investito le tante persone che si erano fermate sulla Promenade des Anglais a Nizza, giunte per assistere allo spettacolo pirotecnico che si tiene ogni anno il 14 luglio in occasione dell’anniversario della presa della Bastiglia. Il bilancio provvisorio è di 84 morti e un centinaio feriti di cui almeno 18 in condizioni critiche, molti i bambini. Dispersi due italiani.

Angelo D’Agostino - Gianna MusetCosa è successo ieri sera a Nizza? Le notizie che giungono sono ancora frammentate e piuttosto confuse, ma appare abbastanza certo che si sia trattato di un nuovo attacco terroristico sferrato alla Francia. Un camion di colore bianco ha attraversato a 50 km/h la Promenade des Anglais di Nizza dove molte persone, tra cui turisti di diverse nazionalità, stavano partecipando alle celebrazioni dell’anniversario della presa della Bastiglia. Il mezzo ha continuato la sua corsa per 2 chilometri e l’autista ha sterzato per investire le persone. Come riporta l’ANSA il killer era solo a bordo del veicolo e si tratta di una persona di nazionalità franco-tunisina, è stato neutralizzato da due poliziotti.

Sono ancora in corso le fasi di riconoscimento delle vittime, nella conferenza stampa il ministro dell’interno non ha rivelato dettagli sulla nazionalità. Ufficiosamente si parla di due italiani dispersi di cui non si hanno più notizie da ieri sera, l’unità di crisi della Farnesina sta lavorando, mentre sul web circolano le foto diffuse dai parenti.

Le generalità dei dispersi italiani nell’attentato a Nizza sono le seguenti: Angelo D’Agostino di 71 anni e sua moglie Gianna Muset. All’ANSA la nuora ha detto che l’ultimo contatto è avvenuto alle ore 21.55. D’Agostino indossava dei jeans e una maglietta blu. Gli appelli sui social sono contrassegnati con l’hastag #Recherche e #RechercheNice. Vittorio Di Pietro, un giovane ingegnere foggiano, a Nizza da qualche giorno, dato tra i dispersi, è stato rintracciato e sta bene.

La Farnesina invita a non spostarsi e a seguire le indicazioni delle autorità locali. Per qualsiasi emergenza si può contattare il Consolato Generale d’Italia a Nizza al n. 0033 (0) 768054804 oppure il numero telefonico messo a disposizione dalle Autorità francesi: +33 (0) 1 43175646.

Lascia un commento

Back to Top