HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsBruna Bovino: Arrestato il suo assassino

Bruna Bovino: Arrestato il suo assassino

di

bruna bovinoBruna Bovino, ragazza di origini brasiliane, era stata trovata carbonizzata nel suo centro estetico di Mola di Bari il 12 dicembre 2013. Antonio Colamonico, 34 anni, è da sempre stato l’unico indagato del delitto ed ora dopo numerose indagini è finito in manette

Antonio Colamonico era sposato ed ha probabilmente ucciso Bruna Bovino dopo una discussione iniziata perchè lui voleva tronacare ogni rapporto con la ragazza.

L’uomo è stato arrestato dopo che gli esami del Dna lo hanno incastrato. Gli accertamenti sono stati eseguiti sulle tracce biologiche trovate sul luogo del delitto, precisamente sulla mensola dello specchio del bagno dove il 34enne tentò di mandare via il suo sangue e quello della vittima il giorno dell’omicidio. Anche sotto le unghie della 29enne era stato trovato del materiale biologico che è risultato compatibile con quello dell’uomo. La ragazza voleva evidentemente difendersi dalle aggressioni oppure cercò di reagire alla volontà dell’uomo di porre fine alla loro relazione extraconiugale.

Secondo gli investigatori, Bruna Bovino venne colpita prima al capo e al volto, con un paio di forbici venne successivamente colpita alla nuca, al collo e al torace per poi essere strangolata e data alle fiamme insieme al suo centro estetico. Scene simili ad un film horror con una morte dolorosa e dei colpi sferrati senza alcuna pietà.

Le indagini dopo il delitto si concentrarono dal principio su Colamonico anche perchè sulle sue mani vennero trovate ustioni e graffiature. Inoltre, l’orario della morte di Bruna Bovino è stato accertato che è totalmente compatibile con la presenza del suo assassino nel centro estetico.

Questa complessa attività d’indagine dopo l’autopsia sul corpo della vittima, svariati esami del Dna, consulenza su cellullari e accertamenti sulle cause dell’incendio è giunta al termine, la famiglia di Bruna Bovino potrà conoscere il nome di colui che le ha brutalmente stroncato la vita.

Antonio Colamonico è ora accusato di omicidio volontario e incendio aggravato.

Lascia un commento

Back to Top