HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsBruno Oberto: morto suicida il legale delle pornostar
bruno oberto_suicidio

Bruno Oberto: morto suicida il legale delle pornostar

di

Bruno Oberto, l’avvocato delle pornostar, aveva 56 anni. Da qualche tempo abitava in una piccola frazione tra Carmagnola e Villastellone, vicino ai binari dove ha deciso di suicidarsi. Non ha lasciato nessun biglietto.

bruno oberto_suicidioL’avvocato Bruno Oberto tra qualche giorno avrebbe compiuto 56 anni. Era noto per aver difeso alcune pornostar nella sua carriera da legale, ma si occupava soprattutto di assistenza in campo assicurativo. I macchinisti non hanno fatto in tempo a frenare e hanno visto Bruno Oberto che si è lanciato in avanti, senza guardare il treno che lo ha decapitato.

Da qualche tempo si era trasferito in una frazione vicina alla linea ferroviaria dove ha deciso di mettere fine alla sua esistenza, anche se non aveva ancora comunicato il cambio di domicilio. Ignoti i motivi del gesto e avvolti nel mistero. Bruno Oberto non ha lasciato nemmeno un biglietto. Sull’accaduto indaga la Polfer che segue la pista del suicidio.

Probabilmente ieri sera l’uomo ha raggiunto a piedi la stazione di Carmagnola, ma ci sono molti dubbi su come ci sia arrivato visto che si tratta di un luogo abbastanza isolato e lontano dal centro abitato. Oberto non aveva documenti. I carabinieri hanno trovato nelle tasche dei pantaloni il suo tesserino dell’ordine degli avvocati. I militari hanno cercato invano tracce di auto nella zona piena di campi. Forse l’uomo aveva perlustrato l’area nei giorni precedenti il suicidio per studiare come accedere ai binari senza essere visto.

Uno dei casi celebri seguiti da Bruno Oberto è stato quello della pornostar Brigitta Bulgari, arrestata per uno spettacolo hard nel 2011 e detenuta per 11 giorni. All’epoca il legale ottenne il rilascio e la cancellazione dei reati di pornografia minorile e atti osceni.

La salma dell’uomo è stata ricomposta e si trova nella camera mortuaria dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola.

Fonte: Repubblica – Torino

Lascia un commento

Back to Top