HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsCadaveri carbonizzati nel Napoletano: si cerca di identificare i corpi

Cadaveri carbonizzati nel Napoletano: si cerca di identificare i corpi

di

Gli inquirenti stanno cercando di individuare l’identità dei cadaveri carbonizzati trovati a Caivano

cadaveri-carbonizzatiProseguono al momento senza risultati le indagini dei Carabinieri per identificare i due cadaveri ritrovati carbonizzati in una auto nel comune di Casolia di Caivano, comune ai confini tra Napoli e Caserta. Dai primi accertamente si potrebbe trattare di un uomo e di una donna. Entrambi i corpi presentano colpi di arma da fuoco ma le indagini sembrano molto complicate.

Tutto fa pensare ad un tipico agguato di Camorra. Due cadaveri uccisi a colpi di pistola e poi fatti ritrovare carbonizzati abbandonati in un auto in una zona di campagna. I colpi sembrerebbero esplosi da un arma semiautomatica, diversi bossoli sono stati ritrovati nell’auto. Per gli investigatori il riconoscimento dei cadaveri è molto complicato, i corpi sono stati infatti completamente distrutti dalle fiamme. L’auto è risultata rubata e non ci sono a bordo documenti di alcun tipo. L’auto, abbandonata in una zona dove vi sono degli insediamenti industriali dismessi, è stata ritrovata durante un giro di perlustrazione da una guardia giurata che ha subito avvertito il vicino comando dei Carabinieri.

Gli investigatori seguono la pista di un regolamento di conti tra i clan logali, legato probabilmente al giro della droga o dello sfruttamente della prostituzione. Al momento non risultano denuncie di scomparsi, pertanto senza elementi concreti che possano consentire di riconoscere almeno uno dei due corpi le indagini sono ferme in un vicolo cieco.

Lascia un commento

Back to Top