HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
UltimissimeCagliari: avvocato uccide la moglie e si suicida
polizia

Cagliari: avvocato uccide la moglie e si suicida

di

Questa mattina l’avvocato Gilberto Nurra ha telefonato al 113, annunciando che avrebbe prima ucciso la moglie e che si sarebbe tolto la vita. Sul posto sono arrivati gli agenti del commissariato di Polizia e il magistrato. La tragedia è avvenuta in una palazzina a Quartu Sant’Elena, nell’hinterland cagliaritano.

poliziaHa ucciso la moglie in camera da letto e poi si è sparato. Prima del folle gesto, Gilberto Nurra, un avvocato 74enne ha telefonato al 113 avvisando gli agenti delle sue intenzioni: «Ammazzo mia moglie e la faccio finita». Purtroppo quando la volante è giunta sul posto non c’era più nulla da fare, i corpi erano privi di vita. La donna, Franca Mastinu, aveva 66 anni.

I contorni della tragedia avvenuta al sesto piano del palazzo in Via Irlanda di Quartu Sant’Elena (Cagliari) appaiono sempre più chiari. Gli agenti del locale commissariato di Polizia, sono a lavoro per stabilire il movente dell’omicidio-suicidio anche se hanno ritrovato un biglietto di scuse in cui l’avvocato faceva riferimento alla difficile situazione finanziaria che stavano vivendo. Il messaggio d’addio è stato scritto da Gilberto Nurra insieme a sua moglie e, con molta probabilità dietro la tragedia maturata nelle mura domestiche, vi erano anche problemi di salute.

La telefonata alla centrale è arrivata intorno alle 5.30, ma i soccorsi sono partiti in ritardo perché l’indirizzo fornito era poco chiaro. Via Irlanda si trova in un quartiere molto popolato e gli agenti hanno dovuto riascoltare la registrazione per individuare l’appartamento di Gilberto Nurra.

Il corpo dell’uomo è stato trovato vicino all’ingresso, presentava un colpo di arma da fuoco nel torace, all’altezza del cuore; la moglie invece era distesa sul letto matrimoniale con una ferita alla testa. L’arma utilizzata è una pistola calibro 7,65 semiautomatica, detenuta regolarmente. Nell’appartamento al sesto piano, la scientifica sta eseguendo tutti i rilievi del caso per verificare se vi sono altre tracce che non appartengono alle vittime.

Lascia un commento

Back to Top