HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsCarpi, uccide la moglie malata di Alzheimer: arrestato Piero Corradini
omicidio a carpi

Carpi, uccide la moglie malata di Alzheimer: arrestato Piero Corradini

di

Piero Corradini ha ucciso la moglie Maddalena perché non sopportava la malattia che l’aveva colpita. La donna soffriva di Alzheimer. La tragedia della solitudine si è consumata a Carpi.

omicidio a carpiPiero Corradini e Maddalena Pavesi erano sposati da più di 60 anni, una vita insieme nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, come in quella promessa che si erano scambiati suggellata dalle fedi in oro che indossavano all’anulare sinistro, consumate dal tempo. Piero non riusciva a convivere più con la malattia di Maddalena che per lui era diventato un incubo, così ha preso la pistola e ha posto fine alle loro sofferenze con tre colpi al petto. La signora Pavesi aveva 83 anni e soffriva di Alzheimer. Corradini ha chiamato la figlia per dirle che la madre non stava bene, forse per non allarmarla, ma quando è arrivata presso la loro modesta abitazione e ha visto cosa era successo, ha allertato immediatamente i soccorsi che si sono rivelati inutili, la donna infatti era già morta da tempo.

Piero Corradini è stato arrestato per omicidio volontario aggravato dalla parentela ed è stato condotto presso il carcere di Modena. Nessuno avrebbe mai immaginato che sarebbe stato capace di compiere questo gesto così estremo perché era un uomo tranquillo e distinto, conosciuto per la sua attività di volontariato presso l’Avis. Ancora da stabilire la dinamica esatta dell’omicidio, è probabile che Maddalena si sia sentita male e che Piero abbia sparato poco prima dell’arrivo della figlia, uno scatto d’ira. Le figlie durante gli interrogatori di routine hanno detto che non avevano mai avvertito segnali di sconforto nel padre e lo hanno descritto come un uomo lucido. L’arma dell’omicidio è regolarmente detenuta ed era custodita in un luogo sicuro.

Fonte: Gazzetta di Modena

Lascia un commento

Back to Top