HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsUltimissimeCaso Cucchi: La Famiglia avrà 1 milione e 340mila euro

Caso Cucchi: La Famiglia avrà 1 milione e 340mila euro

di

Raggiunto l’accordo per il risarcimento del caso Cucchi.Alla famiglia spetta 1 milione e 340mila euro.

La famiglia di Stefano Cucchi, il giovane ucciso mentre era in regime di custodia cautelare in carcere 4 anni fa, sarà risarcita.

E’ stato infatti raggiunto un accordo con l’ospedale Pertini di Roma dove il giovane morì pochi giorni dopo il suo ricovero.

La cifra accordata ammonta a 1 milione e 340mila euro che la famiglia percepirà per il caso Cucchi.

Questo accordo famiglia-ospedale porterà delle conseguenze anche nel processo d’appello che sarà fissato nei primi mesi del prossimo anno. Infatti la famiglia Cucchi ( madre,padre, sorella e nipoti del ragazzo) non ci costituiranno parte civile contro gli imputati infermieri, medici del Pertini accusati di aver contribuito con il loro operato alla morte del giovane.

caso cucchiContesteranno invece la sentenza di assoluzione emessa nei confronti degli agenti della polizia penitenziaria per il caso Cucchi.

Il legale della famiglia ha così commentato la vicenda: “Il risarcimento è limitato esclusivamente alla responsabilità sanitaria. L’obiettivo della famiglia è quello di avere giustizia non a metà, ma a 360 gradi. Per questo, andremo in appello anche e soprattutto sulla posizione degli agenti per i quali con soddisfazione la Procura generale ha chiesto alla Corte d’assise d’appello un giudizio completo e non limitato” – ha detto Fabio Anselmo.

Intanto anche la procura insieme ai pm ha proposto l’appello contro la sentenza di primo grado che il 5 giugno scorso ha condannato per omicidio colposo e non per abbandono d’incapace come richiesto dall’accusa, 5 dei 6 medici imputati e assolvendo perchè il loro operato non ha contribuito alla morte del giovane, 3 infermieri e 3 agenti della polizia penitenziaria per il caso Cucchi.

A distanza di 4 anni ancora non si riesce a giungere alla verità su questa vicenda che ha ancora molti aspetti segreti su ciò che è realmente successo quella settimana in carcere.

 

Lascia un commento

Back to Top