HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiDenise Pipitone, ecco tutte le intercettazioni choc: “Mamma l’ha uccisa”

Denise Pipitone, ecco tutte le intercettazioni choc: “Mamma l’ha uccisa”

di

deniseAl processo d’appello sulla scomparsa di Denise Pipitone è stata ascoltata l’intercettazione registrata nel 2004 in cui Jessica Pulizzi, avrebbe detto alla sorella minore che era stata la madre, Anna Corona, ad aver ucciso la bimba

L’intercettazione sarebbe stata registrata nel 2004 ma è saltata fuori solo ora perchè quelle pronunciate dalle due ragazze erano frasi appena bisbigliate. Solo dopo un’opera di filtraggio e pulitura dei nastri magnetici si è potuto trascrivere e tradurre il tutto in italiano.

Jessica Pulizzi avrebbe detto alla sorella Alice Pulizzi: “Quanno eramu ‘ncasa, a mamma l’ha uccisa a Denise”, ovvero “Quando eravamo in casa, la mamma ha ucciso Denise”.

Alice avrebbe risposto: “A mamma l’ha uccisa a Denise?”. Jessica: “Tu di sti cosi unn’ha parlari”, cioè “Non ne devi parlare”. Ed infine Alice avrebbe detto: “E’ logico”.

“La frase che avrebbe pronunciato Jessica – ha detto il legale di Piera Mggio, madre di Denise, madre di Denise – è molto inquietante”.

Sempre nel 2004 le prime intercettazioni incastrarono Jessica Polizzi, intercettata mentre diceva alla madre: “Quannu ero cu Alice? a pigghiai e a casa c’ha purta”, ovvero “Quando ero con Alice… ho preso e a casa gliela ho portata”.

Due mesi dopo il rapimento invece, furono intercettati due uomini che vicino allo scooter di Jessica, avevano detto: “Va pigghia a Denise. Ma Peppe chi ti rissi? D’unni la ha purtare?” (Vai a prendere Denise. Ma Peppe che ti ha detto? Dove la devo portare?) e l’altro rispose: “Fora”, ovvero “Fuori”.

Denise Pipitone è scomparsa il primo settembre del 2004 a soli quattro anni mentre, affidata alla nonna materna, giocava davanti alla casa della famiglia. Nel corso degli anni tante sono state le indagini che sono state svolte per poter ritrovare la piccola. A distanza di 10 anni però, il tutto resta ancora un mistero.

Jessica non poteva che provare solo astio nei confronti di Piera Maggio per la sua relazione con il padre Pietro Pulizzi, padre di Denise ed ex marito di Anna Corona. Jessica, alla fine del suo processo fu assolta dall’accusa di concorso nel sequestro di Denise.

Il prossimo 16 gennaio toccherà ad Alice Pulizzi che sarà sentita come testimone al processo d’appello contro la sorella.

Lascia un commento

Back to Top