HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaCaso Federico Bigotti: a giugno la perizia psichiatrica

Caso Federico Bigotti: a giugno la perizia psichiatrica

di

Federico Bigotti quattro mesi fa ha ucciso la madre pugnalandola otto volte, ma il ragazzo nega e si è chiuso in un ostinato silenzio.

federico bigotti_delitti.netEra il 28 dicembre, ma cosa sia davvero accaduto quella mattina in quella casa rimane resta per ora un mistero. Federico davanti ai giudici e alle numerose domande che gli sono state poste ha risposto con un silenzio ostinato.  Federico Bigotti viveva a Città di Castello in un appartamento con la madre: Anna Maria Cenciarini, la vittima, quel giorno di dicembre, secondo il racconto del presunto assassino, la donna si sarebbe tolta la vita da sola, pugnalandosi per ben otto volte senza che il figlio potesse fermarla; ma dagli esami e dagli accertamenti eseguiti sul cadavere la versione di Bigotti pare davvero improbabile e non regge.

Federico pur mantenendo la sua versione dei fatti ha però accettato di parlare con gli psichiatri che dovranno decidere a giugno sulla sua capacità di intendere e di volere; il colloquio si è svolto alcuni giorni fa nel carcere di Capanne, dove il ragazzo è per ora rinchiuso. Dopo la visita fatta a Federico, gli  psichiatri hanno due mesi e mezzo circa di tempo per valutare la personalità di Bigotti e per stilare un rapporto dettagliato sulle condizioni psichiche del ragazzo; nel caso che venisse dichiarato  incapace di intendere e volere Federico Bigotti non potrà essere sottoposto a processo.

Lascia un commento

Back to Top