HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsCaso Fortuna Loffredo: chiesta la riesumazione del corpo del piccolo Antonio Giglio

Caso Fortuna Loffredo: chiesta la riesumazione del corpo del piccolo Antonio Giglio

di

Non solo giustizia per Fortuna Loffredo, ma anche per Antonio Giglio, morto un anno prima in circostanze simili. L’avvocato della famiglia di Chicca ha fatto sapere che verrà chiesta la riesumazione del corpo del piccolo.

fortuna_loffredoAntonio Giglio è volato giù dallo stesso palazzo di Fortuna Loffredo. Il presunto assassino della bambina di 6 anni è Raimondo Caputo, già in carcere per violenza sessuale. L’inchiesta che ha portato a fare luce sul caso della morte delle piccola Chicca è destinata ad allargarsi perché dalle intercettazioni ambientali sarebbe emerso un giro di pedofili. A parlare di questa ipotesi è Il Fatto Quotidiano che ha riportato anche la notizia delle intenzioni del legale della famiglia di Fortuna Loffredo di chiedere la riesumazione del corpo di Antonio Giglio, di 4 anni, morto il 27 aprile del 2013. Antonio era a casa dei nonni materni, quando è precipitato dalla finestra del settimo piano dell’appartamento. «Vogliamo indagini moderne e tecniche come per Yara, perché i bambini sono tutti uguali», ha detto l’avvocato Pisani.

A settembre del 2014, il legale depositò tre filmati con le testimonianze delle persone che facevano riferimento alla vicenda di Antonio Giglio e che sostenevano che non poteva essere stata una caduta accidentale. Una donna ha detto di aver visto il bambino morire. L’avvocato Pisani ha lanciato un appello: «Siamo solo alla prima pagina di un libro di orrore, violenza, degrado e criminalità: ma ora chiediamo giustizia per tutti i bambini violati».

Sono diversi gli spunti interrogativi per la vicenda di Antonio, in primis la versione della sorella, che ha distinto quanto accaduto al fratello e a Chicca. Alla psicologa avrebbe detto che “lui si è affacciato ed è caduto dalla stanza da letto”. Dalle intercettazioni però è emerso che la nonna avrebbe consigliato alla ragazzina di non rispondere mai alle domande. Ma a Parco Verde sono molte le persone che hanno cercato di ostacolare le indagini per la morte di Fortuna Loffredo e probabilmente anche di Antonio. Oltre a Raimondo Caputo, in carcere c’è anche Salvatore Mucci, ovvero l’uomo che soccorse Chicca e la portò in ospedale. A dicembre del 2014 venne arrestato per abusi sessuali sulla figlia.

Lascia un commento

Back to Top