HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseCaso Fortuna Loffredo: un omicidio senza colpevole
Fortuna Loffredo

Caso Fortuna Loffredo: un omicidio senza colpevole

di

É passato un anno dalla morte di Fortuna Loffredo. La piccola che aveva solo 6 anni è stata uccisa il 24 giugno del 2014 a Caivano, in provincia di Napoli. La madre ha fiducia negli inquirenti, ma aspetta delle risposte perché l’assassino di sua figlia è ancora in libertà. Intanto i cittadini hanno ricordato Chicca con una fiaccolata e un momento di preghiera.

fortuna_loffredoLa madre di Fortuna Loffredo è tornata a parlare ad un anno dalla morte della piccola. Dolore, attese, e soprattutto tanto silenzio. Nonostante tutto è fiduciosa nella giustizia e spera si poter guardare in faccia l’assassino di sua figlia. Sono state tante le ipotesi, ma nessuna ha fatto luce sulla verità. Negli scorsi mesi ci sono stati anche due arresti per pedofilia, ma a quanto pare non erano collegati alla morte di Fortuna Loffredo. Domenica Guardato si è già fatta un’idea di quanto potrebbe essere accaduto, ma non ha in mano nessuna prova.

Fortuna Loffredo venne ritrovata agonizzante sul selciato del Parco Verde di Caivano. Il quadro di degrado che è venuto fuori dall’inchiesta è agghiacciante: 3 i casi di violenza sessuale accertati, 2 le morti di minori sospette. Nel 2013 morì in circostanze un bambino di 3 anni, fratello di un’amichetta di Chicca.

La piccola Fortuna Loffredo subiva violenze sessuali da tempo, anche poco prima della tragedia qualcuno aveva abusato di lei. É caduta da sola? É stata spinta? Purtroppo non abbiamo la risposta a queste domande. Sappiamo solo che la morte di Chicca non può essere dimenticata. Ecco perché i cittadini hanno organizzato la fiaccolata spontanea in suo ricordo.

Mamma Domenica la ricorda sempre con il sorriso sulle labbra, allegra e con tanta gioia di vivere. Non si è ancora rassegnata alla sua morte e di tanto in tanto parla con lei, poi si accorge che non può abbracciarla come faceva una volta, e il flusso dei ricordi viene interrotto dalle lacrime disperate. Don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, durante la manifestazione, ha deciso di rivolgere un appello a chi ha visto o sentito qualcosa per aiutare gli inquirenti a cercare la verità sulla tragica morte di Fortuna Loffredo.

Lascia un commento

Back to Top