HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsCaso Gloria Rosboch, colpo di scena: indagate l’ex fidanzata e l’amante di Gabriele Defilippi

Caso Gloria Rosboch, colpo di scena: indagate l’ex fidanzata e l’amante di Gabriele Defilippi

di

Era attesa da qualche giorno la svolta nelle indagini sull’omicidio di Gloria Rosboch. Dopo l’ultimo interrogatorio a Gabriele Defilippi gli inquirenti non si erano sbilanciati troppo, ma era chiaro che ci fossero altre persone coinvolte.

gloria rosboch_professoressa scomparsaIl caso dell’omicidio di Gloria Rosboch continua a fare notizia, negli scorsi giorni c’è stata una svolta molto importante nelle indagini che ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati di due donne: Efisia Rossignoli e Sophia Sabhou. La Rossignoli ha 45 anni e, il 25 ottobre del 2014, chiamò Gloria Rosboch per fornirle delle rassicurazioni su quanto accaduto fingendosi la direttrice di una banca, per quanto riguarda Sophia, ultima fidanzata di Gabriele Defilippi, pare che fosse al corrente del piano del ragazzo e scelse di non denunciarlo.

Dunque quello di Gloria Rosboch è un delitto complesso dove molte persone hanno avuto un ruolo anche piccolo. L’unica colpa di questa donna era quella di essere sempre stata una persona umile e devota alla sua famiglia e di aver ceduto ad un bel giovane che la ammaliava con le sue parole. La professoressa di Castellamonte, con la promessa di una nuova vita in Costa Azzurra, aveva consegnato i risparmi di una vita dei suoi genitori a Gabriele Defilippi e, quando ha capito di essere stata truffata li voleva indietro. Purtroppo non sapeva che era diventata scomoda.

Anche Efisia Rossignoli era caduta nella trappola di Gabriele Defilippi, sposata e madre di due figli, finisce per innamorarsi di Gabriele. Defilippi ha provato a truffarla con l’aiuto della madre. Il giorno dell’omicidio di Gloria Rosboch, la Rossignoli ha cercato Gabriele al telefono ben 11 volte, il ragazzo ha risposto ad una delle telefonate. Il marito della donna non sapeva di questa relazione, e a quanto pare, quel giorno, aveva intenzione di farsi sorprendere con l’amante, ma i carabinieri non credono a questa versione. Diversa la posizione di Sophia invece, la sera del delitto di Gloria Rosboch, il cellulare di Caterina Abbattista, la madre di Gabriele, avrebbe agganciato la cella della frazione dove abita la studentessa. Defilippi, in preda ai fumi dell’alcol, aveva confessato a Sophia il suo piano, ma lei non gli ha creduto. Se lo avesse denunciato Gloria Rosboch sarebbe ancora viva.

Fonte: La Stampa

Lascia un commento

Back to Top