HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsCaso Ida Lagrutta: svolta nel delitto del Compro Oro di Novara
ida lagrutta

Caso Ida Lagrutta: svolta nel delitto del Compro Oro di Novara

di

Clamorosa svolta nel caso di Ida Lagrutta, la donna è stata uccisa a Novara nel 2011. Il suo assassino già in carcere per un altro delitto ha confessato. Si tratta di Salvatore Stentardo, autore dell’omicidio di Maria Rosa Milani nel 2014.

ida lagrutta novaraQuello di Ida Lagrutta rischiava di rimanere un delitto irrisolto ma negli ultimi giorni sono molti i casi che finalmente vengono chiusi. Oggi vi parliamo di quello della gioielliera novarese. Ida venne aggredita durante una rapina al suo negozio “Oro 999” della catena Compro Oro. Era il 18 novembre del 2011 e dieci giorni dopo Ida Lagrutta morì in ospedale a causa delle gravi ferite riportate. La donna era stata colpita più volte con un oggetto contundente mai identificato, così come riporta Novara Today.

L’assassino di Ida Lagrutta si chiama Salvatore Stentardo, il nome non è nuovo alle cronache visto che l’uomo è in carcere dal dicembre del 2014. Stentardo ha ucciso Maria Rosa Milani a settembre del 2014 ad Oleggio. Il caso del Compro Oro di Novara è stato risolto proprio grazie alle indagini su questo secondo delitto, così come spiegato dal colonnello dei carabinieri durante la conferenza stampa. Prima della confessione di Stentarto sono stati ricostruiti tutti gli avvenimenti di quella sera e a quel punto l’uomo, messo alle strette, ha raccontato la sua versione dei fatti ammettendo le sue responsabilità.

Le indagini sull’omicidio di Ida Lagrutta però non si fermano qui, in quanto la vicenda presenta ancora dei lati oscuri. La dichiarazione dell’assassino non è sufficiente, perché potrebbe esserci anche un complice. Stentardo era finito in carcere qualche mese dopo il delitto di Novara per altri reati, poi era evaso facendo perdere le sue tracce sino a quando ha ucciso la pensionata di Oleggio ed è stato fermato a Bologna.

Lascia un commento

Back to Top