HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsCaso Kabobo: chiesti 20 anni per gli omicidi a picconate

Caso Kabobo: chiesti 20 anni per gli omicidi a picconate

di

Il Pm Isidoro Palma ha presentato la richiesta di condanna per Adam Kabobo, il ghanese che lo scorso 11 Maggio uccise a colpi di picconate 3 persone a Milano

A seguito del riconoscimento della seminfermintòà mentale, è stata richiesta condanna a 20 anni con l’aggiunta di 6 anni da passare in una casa di cura a pena espiata.

kaboboNella motivazione della condanna si legge che l’uomo, pur soffrendo di gravi episodi di schizofrenia avrebbe agito in maniera lucida e con finalità depredatorie, per rubare i telefoni cellulari delle vittime, colpendoli con un piccone. Kabobo avrebbe ucciso perchè era escluso dalla società e viveva quindi in una condizione di grave alterazione del suo stato psicologico. Il processo, che si svolge con rito abbreviato, è stato intanto sospeso poichè si devono tradurre delle memorie. Il giudice ha infatti accolto le richieste della difesa che ha chiesto di tradurre le argomentazioni evidenziate nel processo per far comprendere a Kabobo. Nell’ultima udienza era stata nuovamente respinta la richiesta di una ulteriore perizia psichiatrica, la richiesta voleva accertare la totale incapacità di intendere e di volere del killer con il piccone.

In attesa della ripresa del processo, aggiornato al prossimo 31 Marzo, non si placano le discussioni mediatiche e non su un caso giudiziario che ha colpito l’opinione pubblica per la morte di tre persone, Daniele Carella di 21 anni, Alessandro Carolè di 40 e Ermanno Masini di 64 anni, colpevoli solamente di essere in strada durante l’episodio di follia del ghanese

Tags:

Lascia un commento

Back to Top