HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseDelitti ItalianiNewsCaso Loris Stival, dopo le accuse di Veronica Panarello, indagato Andrea Stival per concorso in omicidio

Caso Loris Stival, dopo le accuse di Veronica Panarello, indagato Andrea Stival per concorso in omicidio

di

Dopo le recenti dichiarazioni di Veronica Panarello che ha accusato il suocero di aver ucciso Loris Stival perché erano amanti, la Procura di Ragusa ha iscritto Andrea Stival nel registro degli indagati. Si tratta di un atto dovuto anche se la donna, non ha parlato davanti ai magistrati. Il prossimo 17 marzo si terrà l’udienza preliminare che darà il via al processo sulla morte del piccolo Loris, in cui la Panarello resta l’unica imputata.

veronica panarelloAndrea Stival è indagato per l’omicidio e l’occultamento del corpo di Loris Stival. L’avvocato Francesco Biazzo ha dichiarato ad Ansa che non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, tanto meno ufficiosa, solo la stampa è a conoscenza di quanto accade negli uffici della Procura di Ragusa. Eppure a far trapelare questa indiscrezione è stato “Chi l’ha visto?” dal suo profilo Facebook, considerato da sempre fonte autorevole. Il legale ha aggiunto che Veronica Panarello sarà querelata per calunnia, i due non avevano alcuna relazione. Allora perché Andrea Stival è indagato? Quello della Procura di Ragusa è un atto dovuto dopo le dichiarazioni di Veronica alla psicologa: «Loris lo ha ucciso mio suocero Andrea Stival e ho ricordato tutto quando sono andato a trovarlo al cimitero, ma non l’ho detto prima perché avevo paura che uccidesse anche il bimbo più piccolo. Lo ha fatto perché eravamo amanti».

Veronica Panarello ha cambiato più volte la sua versione, ma non vi sono dubbi che il piccolo sia stato strangolato con le fascette di plastica da qualcuno e non da solo, mentre giocava. Quel qualcuno secondo la donna è il suocero, che voleva eliminare il testimone “scomodo” della loro relazione. Se ricordate, poco prima che venisse fuori questa notizia, il criminologo Francesco Bruno aveva detto ai microfoni di Radio Campus che Veronica non ha ucciso Loris perché “mancano i presupposti per parlare di “figlicidio”. L’esperto sostiene che la donna stia coprendo qualcuno e forse l’autopsia, condotta male, potrebbe aver dato poche risposte, insufficienti per risolvere il caso. Bruno è convinto che la Panarello sia complice dell’omicidio facendo emergere l’ombra di un pedofilo, tesi sostenuta anche dall’ing. Marcello Locurto che ha fatto notare la presenza di un uomo adulto accanto a Veronica Panarello nei frame dei filmati delle telecamere di sorveglianza fuori dall’abitazione di Santa Croce Camerina.

Lascia un commento

Back to Top