HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseIl caso di Malen Zoe Ortiz scomparsa a 15 anni: uccisa da una setta satanica?
Il caso di Malen Zoe Ortiz scomparsa a 15 anni: uccisa da una setta satanica?

Il caso di Malen Zoe Ortiz scomparsa a 15 anni: uccisa da una setta satanica?

di

Malen Zoe Ortiz era una ragazzina di 15 anni che frequentava il liceo. Il 2 dicembre 2013 scompare all’uscita di scuola. A luglio 2015 Massimiliano Rossi pr milanese, decide di andare a Guardia Civil a Maiorca per indagare ma dopo un mese muore in un incendio misterioso, il caso viene archiviato come suicidio.

Il caso di Malen Zoe Ortiz scomparsa a 15 anni: uccisa da una setta satanica?Malen Zoe Ortiz è solare come tutte le ragazze delle sua età, ha tante amiche e un fidanzatino. Il 2 dicembre 2013 esce da scuola e scompare. La famiglia offre una ricompensa e parte la mobilitazione sui sociale. Massimiliano Rossi un noto pr milanese decide di partire a caccia di informazioni. Il 9 agosto 2015 acquista un biglietto Maiorca-Ibiza, ma rimanda la partenza al 12. L’11 agosto viene trovato il cadavere carbonizzato nel suo furgone con una profonda coltellata al torace. L’arma viene trovata accanto al corpo. La Guardia Civil archivia il caso come suicidio perché non si riesce a stabilire la natura del rogo. Le autorità non comunicano la morte di Massimiliano Rossi alla madre che vola subito in Spagna. Eppure le telecamere di sorveglianza stradale situate nei pressi del mezzo del 42enne riprendono un’auto che si ferma pochi minuti prima dello scoppio dell’incendio e poi si vede Massimiliano Rossi che sbuca dal lato passeggero con la schiena coperta di fiamme. Nonostante tutto non viene aperta un’inchiesta ma spunta un messaggio sul cellulare di Massimiliano inviato ad un’amica: «Ho visto che fine ha fatto la ragazza sparita a Magaluf due anni fa. Setta satanica presente a Maiorca. E credo di sapere dove hanno fatto la messa nera. Se muoio sai perché».

Rossi aveva denunciato alla Guardia Civil quello che aveva scoperto sul caso di Malen Zoe Ortiz ma non erano partite le indagini. Il 6 agosto 2015 aveva telefonato alla polizia ma nessuno ha mai saputo cosa ha denunciato. Spuntano vuoi messaggi: «Dii di cercare nei pressi di una casina diroccata prendendo il cammino che va nella pineta dove ci sono i cassonetti della spazzatura, vicino al ristorante Sol a son serra Marina. Nel pozzo». Nel luogo indicato vengono trovati i resti del padre di Malen Zoe Ortiz. I due cold case legati da un sottile filo rosso restano purtroppo senza finale. Forse è vero che nell’Isola Nera, come la chiamava Rossi, c’erano gruppi satanisti che celebravano le messe nere? La risposta non la conosceremo visto che la polizia spagnola ha chiudo le indagini.

Fonte: Fanpage

Lascia un commento

Back to Top