HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiCaso Matilda: accolto il ricorso in Cassazione
caso matilda

Caso Matilda: accolto il ricorso in Cassazione

di

Si apre un nuovo capitolo del caso Matilda. La Cassazione ha annullato la decisione del Gup di Vercelli e ha riaperto il caso rinviando a giudizio Antonio Cangialosi

caso matildaIl caso Matilda è giunto ad una nuova svolta. La piccola di due anni con gli occhioni azzurri come il cielo di primavera brutalmente uccisa. Da chi? Questo è un mistero che va avanti da dieci anni. Nel 2005, in un caldo pomeriggio estivo, qualcuno le ha tirato un calcio nella schiena e l’ha uccisa. In casa in quel momento c’erano solo la madre Elena Romani e il compagno Antonio Cangialosi. la Romani è stata assolta in via definitiva dopo 8 anni di processi. Si tratta della terza assoluzione. La sua scarpa non poteva essere così pesante da sfondare il corpicino. Inoltre manca anche il movente. Per Antonio Cangialosi invece la situazione è diversa. L’ex guardia del corpo non aveva mai nascosto l’odio verso Matilda e quando è rimasto qualche minuto da solo con lei non è riuscito a contenersi e ha scaricato la sua rabbia sulla piccola.

Le indagini sul caso Matilda procedono in questo senso anche se il Gup di Vercelli ha sostenuto che non c’erano elementi per il rinvio a giudizio. La procura aveva deciso di non ricorrere in Cassazione, ma i legali di Elena Romani hanno deciso di giocare l’ultima carta a loro disposizione. E infatti la Cassazione ha accolto il ricorso, annullando la decisione del Gup. Per i legali l’errore è squisitamente giuridico e nella sentenza scritta dal Gup mancano gli elementi di valutazione per proseguire o meno con il processo a carico di Cangialosi.

La tesi della Procura era di omicidio preterintenzionale, ma ora spetta ad un altro giudice esaminare nuovamente il caso Matilda per capire chi ha colpito la bambina e per quale motivo. Sempre secondo i legali, la Procura ha commesso il grave errore di indicare la madre di Matilda come colpevole basandosi su una prova scientifica (ovvero la sua scarpa).

Lascia un commento

Back to Top