HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsMeredith Kercher: Nuove tracce

Meredith Kercher: Nuove tracce

di

DNA di Meredith Kercher trovato sull’arma del delitto

Sulla lama del coltello con cui venne uccisa Meredith Kercher, che è stato sequestrato nella casa di Raffaele Sollecito, sarebbero state trovate tracce di Dna umano.

All’epoca del delitto, il materiale genetico non venne sottoposto ad analisi poichè la quantità di Dna non venne ritenuta abbastanza da poter garantire risultati affidabili.

meredith kercherGli esami dell’arma con il quale si sarebbe consumato il delitto sono state dunque ripresi giovedì e secondo le indiscrezioni sarebbe di Amanda Knox, che venne condannata e poi successivamente assolta con una sentenza annullata dalla Cassazione sia per lei che per il suo allora fidanzato Raffaele Sollecito per l’omicidio della coinquilina Meredith Kercher, ma per i risultati finali bisognerà attendere il 30 ottobre.

Per il momento il legale della famiglia Kercher ha così commentato : «Se corrisponderanno al vero, si conferma che il coltello è passato nelle mani di Amanda, risultando accertato che la perizia doveva essere portata a termine e che fu invece lasciata incompiuta».

Secondo la difesa invece, non c’è nulla di strano se sulla lama del coltello è stato ritrovato del Dna di Amanda perchè la ragazza frequentava quotidianamente la casa di Sollecito e potrebbe aver lasciato quelle tracce ferendosi sbucciando delle patate, ed è per questo che le tracce di Dna sul coltello non possono ritenersi prove inconfutabili della colpevolezza della Knox per quanto riguarda l’omicidio di Meredith Kercher.

Alla sentenza finale della Corte di Firenze, programmata per fine novembre o addirittura per la fine di questo anno, potrebbe essere presente anche Raffaele Sollecito che dalle informazioni pervenute dai suoi legali, avrebbe l’intenzione di confermare ancora una volta la sua innocenza.

Amanda Knox avrebbe invece deciso di aspettare il verdetto a Seattle dove per il momento sta vivendo il suo momento di libertà e nel frattempo Rudy Guede sconta i suoi 16 anni di reclusione rimanendo l’unico colpevole di questa storia che non avrà mai fine.

Per approfondire la storia
http://it.wikipedia.org/wiki/Omicidio_di_Meredith_Kercher

Lascia un commento

Back to Top