HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsCaso Pitzalis, la mamma di Manuel Piredda contro Valentina: “La vera vittima è mio figlio”

Caso Pitzalis, la mamma di Manuel Piredda contro Valentina: “La vera vittima è mio figlio”

di

valentina-ptizalisParla ancora una volta la mamma di Manuel Piredda, marito di Valentina Pitzalis, accusato di aver dato fuoco alla donna, lasciandola sfigurata nel rogo in cui rimase vittima l’uomo

Per la mamma di Manuel Piredda, Valentina Pitzalis non è assolutamente una vittima, ma una donna che è stata capace di mentire e di nascondere la realtà dei fatti.

“Mi fa stare male che, nella giornata contro la violenza sulle donne, Valentina Pitzalis sia stata invitata in tv e abbia raccontato la sua storia, farcita di bugie. Ritengo, e spero che sarà dimostrato da giudici, che l’ex moglie di mio figlio non sia una vittima di violenza. Se c’è una vittima, in questa torbida storia, è proprio il mio Manuel.

Piredda, come ricorda il settimanale Giallo, venne trovato carbonizzato nel suo appartamento, dove quella maledetta sera si trovava anche Valentina, rimasta gravemente ustionata nel rogo. Le indagini sull’accaduto vennero chiuse quasi immediatamente, accusando l’uomo di aver tentato di uccidere l’ex moglie cospargendole del liquido infiammabile addosso.

La mamma di Manuel chiede però la riapertura delle indagini: “Sogno spesso Manuel che mi dice: ‘Mamma continuate a cercare la verità, io non ho fatto nulla‘. Io e mio marito non ci fermeremo finchè non scopriremo cosa è successo davvero quella notte. E cosa è successo lo sa bene chi ha trasformato quella tragedia in un business: libri, ospitate tv, eventi… Mentre mio figlio è sotto terra e io non potrò mai più abbracciarlo”.

La donna ricorda poi il racconto di Valentina: “E’ pieno di contraddizioni. Prima ha detto che mio figlio le aveva lanciato del liquido infiammabile con un secchio, poi con un annaffiatoio verde e ora parla di una bottiglietta. Quale delle tre versioni è quella vera?”.

Valentina – continua la donna – subito dopo la tragedia ha più volte chiesto ai carabinieri: ‘Siete sicuri che Manuel sia morto?’ E’ probabile che avesse paura che mio figlio raccontasse la verità. Ai carabinieri ha poi chiesto: ‘L’avete riconosciuto dai denti? Aveva la faccia tutta nera”. Lei stessa, però, ha scritto nel suo libro che i suoi occhi erano rimasti appiccicati, quindi chiusi, per via delle fiamme che le avevano bruciato il volto. Se è così, come ha fatto a vedere il volto di mio figlio?”.

Valentina Pitzalis ha inoltre raccontato di essersi recata a casa di Manuel perchè costretta da lui, il quale non voleva che lei lo lasciasse. La mamma dell’uomo continua però a smentire: “Quella sera fu lei a recarsi a casa di mio figlio. Manuel da tempo voleva chiudere definitivamente con lei. Mi ripeteva spesso: ‘Ho fatto l’errore più grande della mia vita a essermi sposato con quella donna. Non ne voglio sapere più nulla”.

Lascia un commento

Back to Top