HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiCaso Silvio Fanella, arrestati gli assassini

Caso Silvio Fanella, arrestati gli assassini

di

L’inchiesta condotta dai pubblici ministeri Paolo Ielo e Giuseppe Cascini e dal procuratore aggiunto Michele Prestipino ha dato gli esiti sperati. Sono stati catturati, infatti, due uomini che  hanno agito insieme per l’omicidio di Silvio Fanella, broker “cassiere” dell’imprenditore Gennaro Mokbel, dal passato non proprio cristallino legato alla destra

fanella_uccisoOriginariamente, quello di Fanella doveva essere un rapimento ma qualcosa è andato storto e si è trasformato in omicidio.
I responsabili del delitto sarebbero Egidio Giuliani e Giuseppe Larosa. Giuliani, in particolare, è un nome molto noto alle cronache: nel 1982 sfregia l’ex terrorista Franco Freda. Una volta uscito dal carcere ha fondato la Multidea, una organizzazione di ex detenuti in cui militava anche Giuseppe Larosa.

Come è stato possibile risalire a Giuliani, che sembrava si fosse dissolto nel nulla negli ultimi vent’anni? Gli inquirenti non nutrono alcun dubbio: nelle indagini condotte da Ielo e Cascini è emerso che Giuliani è stato incastrato a causa di alcune impronte sui fogli della Guardia di Finanza, usati dai due asssassini per fare una perquisizione nell’abitazione della vittima, e da intercettazioni telefoniche col padre che l’hanno incastrato in modo schiacciante.

Egidio Giuliani è stato riconosciuto subito grazie al riconoscimento di un carabiniere intento a seguire l’auto fuggita dalla scena del crimine. La conferma ufficiale, però, si è avuta con le immagini esaminate della Digos che, analizzando vari dettagli, ha scovato il viso di Giuliani.

Lascia un commento

Back to Top