HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsCetraro: svolta nell’omicidio di Anna Giordanelli, arrestato il cognato

Cetraro: svolta nell’omicidio di Anna Giordanelli, arrestato il cognato

di

Svolta nell’omicidio di Anna Giordanelli, la donna uccisa con un colpo alla testa a Cetraro, mentre faceva jogging in paese nei pressi del mare;  il medico 53enne,  mercoledì è stata trovata morta sul ciglio della strada con il cranio fracassato.

cetraro delitti.netSubito scartata l’ipotesi dell’investimento d’auto, gli inquirenti dopo i primi accertamenti sul corpo della vittima si sono orientati sulla pista dell’omicidio e hanno fermato un sospettato: Paolo Di Profio, infermiere di 47 anni, e cognato della vittima, che dopo l’arresto avrebbe confessato, ma in seguito davanti al pm della Procura della Repubblica di Paola avrebbe subito ritrattato la confessione. In ogni caso Di Profio è accusato  di omicidio volontario aggravato.

Anna Giordanelli è stata uccisa con un forte colpo alla testa inferto con un piede di porco, ritrovato  con evidenti tracce di sangue e capelli; il movente dell’omicidio sarebbe un forte rancore dell’uomo nei confronti della cognata, sorella maggiore della moglie dalla quale era separato, Di Profio incolpava la Giordanelli della fine del suo matrimonio; quindi mercoledi mattina l’ha raggiunta nel luogo dove sapeva che la dottoressa faceva abitualmente jogging, lì hanno iniziato a discutere, poi la discussione si è trasformata in una lite furibonda alla quale il Di Profio ha messo fine colpendo violentemente la cognata alla testa,  sfondandole il cranio.

Lascia un commento

Back to Top