HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsChiama la moglie con nome della ex nell’intimità, lei lo accoltella 100 volte

Chiama la moglie con nome della ex nell’intimità, lei lo accoltella 100 volte

di

Anatoly, 47enne russo, è morto in modo atroce, dilaniato nel sonno; è stato accoltellato al petto dalla moglie Svetlana Ilvina 45enne; la sua colpa è stata di  averla chiamata “Olga”, che era il nome dell’ex, mentre facevano sesso. Durante il momento di intimità, l’uomo ha avuto un lapsus, vuoi per abitudine, o forse perchè la ex moglie era ancora nel suo cuore, ed ha pronunciato quel nome, che ha fatto andare su tutte le furie la consorte; lui ha accennato delle scuse ma questo gli è costato caro, non è servito scusarsi, Svetlana non ha accettato le scuse.

yourimageLa donna pare che abbia aspettato che il marito si  addormentasse e poi lo avrebbe colpito per ben 100 volte al petto con un coltello che teneva sopra al comodino, e con una ferocia incredibile. Dopo averlo ucciso ha chiamato la polizia e ha confessato: “Stavamo facendo l’amore e Anatoly mi ha chiamata con il nome della sua ex, Olga. Non potevo perdonarlo, per questo l’ho ucciso”. Dopo la confessione, c’è stato il processo che ha fruttato all’assassina l’ergastolo, ed è lì che Svetlana passerà il resto dei suoi giorni.

Chiamare la propria donna con il nome di un’altra è di certo di cattivo gusto e ferisce l’orgoglio della donna, ma è evidente che la reazione folle di Svetlana è riconducibile a un possibile e latente disturbo psicologico, uccidere con tanta ferocia e accanimento per un nome non è normale di sicuro; il poveretto forse non si è nemmeno accorto di morire dato il volume spaventoso di colpi che ha ricevuto nel petto mentre dormiva.

Lascia un commento

Back to Top