HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiConcordia, perizia sulle ossa ritrovate a bordo, sono di Russell Rebello?
Concordia

Concordia, perizia sulle ossa ritrovate a bordo, sono di Russell Rebello?

di

Sarà un medico legale a stabilire se il cranio e alcune ossa della mano ritrovate ieri appartengano al cameriere Russell Rebello o alla passeggera Maria Grazia Trecarichi

ConcordiaSarà la perizia affidata oggi dal pm genovese Federico Manotti al medico legale Alessandro Bonsignore a stabilire con un esame scientifico se il cranio e le ossa di una mano rinvenute ieri al ponte 3 del relitto della nave Costa Concordia appartengano o meno a Russell Rebello, il cameriere indiano disperso dal giorno della tragedia al Giglio.

E’ lui l’unico dei 32 morti in seguito al naufragio della nave da crociera due anni e mezzo fa a non aver ancora avuto un riconoscimento ufficiale, anche se permangono dubbi sul fatto che i resti possano in realtà appartenere a Maria Grazia Trecarichi, la donna siciliana la cui salma fu trovata successivamente mutilata proprio al ponte 3.

Come è stato precisato con un comunicato stampa “a breve inizieranno le attività di repertazione e le analisi, il cui esito si attende per i prossimi giorni. Sono stati informati i familiari di Russel Rebello e della stessa signora Maria Grazia Trecarichi poiché non si può escludere che i resti possano appartenere a lei. Ogni informazione appena disponibile verrà tempestivamente comunicata”.

La ricerca dei resti è stata coordinata e capillare, operata dal personale dei Vigili del fuoco di Genova, del Quarto Nucleo sub della Guardia costiera di Genova e del Nucleo sommozzatori della Guardia di Finanza del capoluogo ligure. In più altri sommozzatori dei Vigili del fuoco e una squadra di palombari del Gos della Marina Militare hanno effettuato un sopralluogo sui ponti 2 e 1 per individuare l’area più idonea ad ospitare la piattaforma operativa per l’esecuzione delle attività di ricerca subacquea sul ponte 1, ancora completamente sommerso. Ma la visibilità dell’acqua è notevolmente migliorata e questo ha reso leggermente più semplici le ricerche.

Lascia un commento

Back to Top