HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
DossierMisteri ItalianiNewsConvento di Frigento: la famiglia di Padre Fidenzio Volpi ha chiesto la riesumazione del corpo

Convento di Frigento: la famiglia di Padre Fidenzio Volpi ha chiesto la riesumazione del corpo

di

Il giallo del convento di Frigento è un vaso di Pandora che è stato scoperchiato, lasciando uscire fuori tutto quello che avveniva dietro le mura. Una fonte anonima ha rivelato a Giallo num. 5 che chiunque dissentiva da Padre Manelli veniva allontanato. La famiglia di Padre Fidenzio Volpi vuole vederci chiaro e ha chiesto che il corpo venga riesumato.

padre manelliUna fonte che ha preferito restare anonima ha raccontato altri dettagli importanti per l’inchiesta sul Convento di Frigento. Tutti quelli che dissentivano dalla linea di Padre Manellivenivano fatti sparire nel giro di poche ore”. Ad occuparsi del caso di cronaca che rischia di mettere in imbarazzo l’ordine dei Francescani dell’Immacolata è il settimanale Giallo num. 5. Quello che succedeva nel Convento di Frigento è tutto scritto in un dossier scritto da Commissario Apostolico inviato dal Vaticano, Padre Fidenzio Volpi, morto lo scorso anno. Poco prima di esalare l’ultimo respiro, il religioso ha dato mandato al suo avvocato di consegnare il dossier alla Procura. Sottrazione di denaro e proprietà, violenze, sevizie e morti sospette, è questo che avveniva nel Convento di Frigento tra un Vespro e un Rosario.

La stessa fonte anonima ha raccontato che le suore dopo aver spento le luci si recavano in chiesa dove erano costrette ad auto-flagellarsi con il cilicio, catene d’acciaio, un puntaspilli e i ganci di metallo. L’ordine dei Francescani dell’Immacolata non contemplava la clausura ma Padre Manelli istituì alcuni conventi nei quali accadevano cose disumane. I conventi, chiamati “colombai” avevano un regolamento, ecco alcune regole: «Tutti i pasti si consumino in silenzio, ascoltando la vita dei santi o gli scritti spirituali. Tutti i venerdì dell’anno a colazione si mangi in ginocchio e con la benda abbassata oppure si mangi in ginocchio con il volto rivolto al muro. Le suore che servono a tavola, prima di svolgere il proprio servizio, bacino per terra, davanti al tavolo della Madre…». Questa realtà è la stessa raccontata da Padre Volpi, e il frate racconta che i religiosi vicini a Padre Manelli hanno avviato una macchina del fango”. Come sappiamo il Commissario Apostolico è morto in seguito alle conseguenze di un ictus, ma il medico legale ha già acquisito la sua cartella clinica e ben presto potrebbe essere riesumato il cadavere.

Lascia un commento

Back to Top