HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoCoppia in luna di miele massacra un uomo e poi va a festeggiare

Coppia in luna di miele massacra un uomo e poi va a festeggiare

di

Un accordo brutale e per niente umano è stato stipulato da una coppia di giovani sposini negli Usa, solo per il giusto di sapere cosa si prova ad uccidere qualcuno : “Tu lo strangoli, mentre io l’accoltello”

La 18enne Miranda e suo marito Elytte Barbour di 22 anni, avrebbero attirato nella trappola mortale la vittima, il 42 enne Troy La Ferrara. L’uomo è stato infatti attirato in un tranello con un annuncio su internet in cui si prometteva “compagnia” in cambio di soldi.

La coppia avrebbe programmato tutto in modo perfetto: la giovane neo sposa avrebbe distratto l’uomo che era stato invitato nella sua macchina mentre il marito nascosto nella parte posteriore dell’auto avrebbe attorcigliato un fil di ferro intorno la gola della vittima per poi poterlo accoltellare senza impedimenti, ben venti volte.

La coppia non ha dimostrato nessuna pietà tanto che subito dopo essersi liberati del corpo del povero uomo in un vicolo della cittadina di Sunbury in Pennsylvania, sarebbero andati a festeggiare in un locale a luci rosse.

coppiaDopo essere stati arrestati per l’omicidio commesso il 12 novembre 2013, Elytte avrebbe confessato che Miranda non era nuova a mettere annunci sul web, però mai in nessuno avrebbe promesso sesso, ma semplicemente compagnia e affetto per uomini soli o depressi: “Mia moglie non è una prostituta”.

Ci sarebbero stati dunque altri tentativi di adescare persone innocenti per poi ucciderle brutalmente, tanto che secondo le indagini che sta conducendo la polizia, Miranda avrebbe già ucciso e probabilmente si tratterebbe proprio del suo ex marito con il quale ha avuto un bambino, poichè la sua morte resta ancora un giallo.

La coppia sposata da appena tre settimane al momento dell’omicidio, sarebbe stata rintracciata grazie all’ultima telefonata effettuata dalla vittima fatta proprio a Miranda, dalle telecamere di sicurezza dei vari locali della città che hanno ripreso la ragazza insieme al povero uomo che è stato successivamente massacrato e dai vari prodotti di polizia comprati da Elytte che dovevano evidentemente ripulire l’auto dalle macchie di sangue.

Lascia un commento

Back to Top