HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiCustonaci, identificata la donna trovata uccisa

Custonaci, identificata la donna trovata uccisa

di

Un cadavere era stato ritrovato davanti al cimitero di Custonaci da un commerciante ambulante il 23 dicembre 2013. Il corpo è stato identificato ed appartiene ad una prostituta nigeriana di 36 anni

A Custonaci, piccolo paesino di soli 2.500 abitanti, i carabinieri erano stati avvisati da un commerciante ambulante del ritrovamento di un cadavere che giaceva dietro il chiosco di un venditore di fiori all’ingresso del cimitero del posto. Dalle prime indagini si era solo dedotto che il cadavere era di sesso femminile, e che poteva probabilmente essere quello di una donna extracomunitaria, solo in un secondo momento si è avuta la definitiva conferma.

Il corpo senza vita è infatti quello di una prostituta nigeriana, l’identificazione del cadavere trovato vicino al cimitero di Custonaci, è stata possibile grazie alla denuncia del convivente della donna, che non vedendola rientrare in casa ha lanciato l’allarme denunciando la scomparsa ai carabinieri.

custonaciLa donna viveva con l’uomo a Palermo ma, secondo alcune ipotesi, si prostituiva proprio a Custonaci, nel Trapanese. Forse è stata uccisa da un cliente o addirittura da chi glieli procurava. Per gli investigatori probabilmente è stata strangolata altrove e solo in un secondo momento è stata portata all’ingresso del cimitero.

Le cause di questo omicidio sono ancora da chiarire, ma per gli esperti, è sicuramente maturato nell’ambiente della prostituzione.

Questo di Custonaci non è stato l’unico cadavere ad essere stato ritrovato nel Trapanese, ancora in attesa di identificazione è infatti il corpo di un uomo trovato in un forte stato di decomposizione ad Alcamo. Il corpo è stato ritrovato senza mani e piedi, e per questo orribile giallo, sul luogo del delitto si è recato personalmente il procuratore di Trapani, Marcello Viola.

Forse il corpo dell’uomo è stato assalito da qualche cane randagio, dato che la morte risale addirittura ad un paio di mesi fa. Anche su questo caso gli investigatori vogliono far luce, e per il momento non si sbilanciano a rilasciare dichiarazioni.

Lascia un commento

Back to Top