HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsDallas: bimba di quattro anni picchiata a morte dalla madre e dal compagno

Dallas: bimba di quattro anni picchiata a morte dalla madre e dal compagno

di

Leiliana Wright, era una bimba di quattro anni, che è stata picchiata a morte dalla madre Jeri Quezada, 30 anni, e dal compagno Charles Phifer, le percosse feroci sono state inferte alla piccola come punizione per aver bevuto un succo di frutta destinato al fratello più piccolo.

dallas bimba uccisa a botte_delitti.net (2)La bambina è stata colpita dalla madre (dedita al consumo di eroina), ripetutamente al torace e alla testa, con una cintura e una canna di bambù, è stata sbattuta dal compagno della madre contro il muro più volte, con grande violenza e ferocia, tanté che i poliziotti hanno rinvenuto sulla parete varie tracce organiche lasciate dal corpicino di Leiliana.

La bambina dopo essere stata massacrata è stata messa nella vasca da bagno dove è deceduta in seguito a un collasso. Dopo il massacro, quando le condizioni della bambina ormai erano irreversibili la madre  ha chiamato l’ambulanza, ma per la piccola vittima non c’era più niente da fare. Il medico legale che ha eseguito l’autopsia,  nonostante fosse avvezzo a spettacoli cosi terribili è rimasto sconvolto e ha dichiarato:  «Aveva ecchimosi ovunque, dalla testa ai piedi».

I due genitori degenere hanno in un primo tempo raccontato delle bugie in merito a cosa fosse successo alla bambina, in seguito hanno negato la responsabilità dell’accaduto, ma infine la madre ha confessato, ed ora si trova in carcere; la posizione del compagno invece secondo gli agenti è ancora da chiarire. Il nonno di Leiliana, Craig Clakley ha dichiarato: «Chi ha fatto tutto questo a mia nipote, non voglio mai più vederlo in circolazione non merita di vivere una vita al di fuori del carcere».

Lascia un commento

Back to Top