HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto al Collatino: Manuel Foffo e Marco Prato si sono incontrati dopo Capodanno per un festino

Delitto al Collatino: Manuel Foffo e Marco Prato si sono incontrati dopo Capodanno per un festino

di

A gennaio Manuel Foffo e Marco Prato hanno organizzato un altro festino nell’appartamento al Collatino. Per quattro giorni hanno ospitato gente e hanno consumato droga. Secondo il pm Scavo sarebbe avvenuto con le stesse modalità di quello finito in tragedia lo scorso 4 marzo.

manuel foffoManuel Foffo e Marco Prato, in carcere per l’omicidio di Luca Varani, nel mese di gennaio hanno trascorso insieme quattro giorni nell’appartamento di via Igino Ramondi, intorno a Capodanno. L’indiscrezione è stata rivelata da Repubblica questa mattina. Il festino a base di alcol e droga non era molto diverso da quello che li ha visti protagonisti a marzo e culminato con l’omicidio del 23enne Luca Varani. Le attività di indagine proseguono senza sosta e l’inchiesta si allarga a macchia d’olio. Intanto nei prossimi giorni si cercherà di capire se è vero che sul cellulare di Foffo è presente un video con gli ultimi istanti di vita della vittima. L’acceso ai dati è criptato e gli esperti sono a lavoro per recuperare i dati presenti sull’i-Phone, ma non sarà molto facile perché il video è stato eliminato. I periti hanno consegnato le prime relazioni delle analisi sui supporti tecnologici di Manuel Foffo e Marco Prato.

L’esistenza di questo video è stata comunicata da Manuel Foffo. Sul settimanale Panorama in edicola questa settimana si parla di una ripresa di pochi secondi e poco nitida perché in movimento. Dal salotto si passa alla camera da letto dove c’è Marco Prato (vestito da donna) accanto alla vittima agonizzante.

L’incontro “prolungato” tra Foffo e Prato fornisce nuovi spunti dal punto di vista investigativo. Gli inquirenti si chiedono se l’idea di provare esperienze più forti come “fare del male a qualcuno” sarebbe maturata proprio in quell’incontro. Le sostanze potrebbero essere state assunte proprio per vincere le inibizioni. Manuel Foffo e Marco Prato sono due soggetti molto complessi dal punto di vista psicologico. Sul Corriere vi sono le conclusioni del pm Scavo: Manuel Foffo “è un soggetto oppresso più che dal rapporto col padre da una serie di insoddisfazioni e fallimenti che le pressioni sessuali di Prato potrebbero aver fatto esplodere”.

Lascia un commento

Back to Top