HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiDelitto di Chiaia: Luca Materazzo si nasconde a Napoli?

Delitto di Chiaia: Luca Materazzo si nasconde a Napoli?

di

Luca Materazzo è irreperibile, il 35enne secondo alcune indiscrezioni sarebbe in città, a Napoli. Amici e conoscenti ascoltati dalla Procura. È stato aiutato?

Sono passati quasi 3 mesi dall’omicidio di Vittorio Materazzo, l’ingegnere 51enne di Chiaia ucciso nell’androne del palazzo dove abitava. Il principale indiziato è il fratello Luca Materazzo di 35 anni, fuggitivo dal mese di dicembre. Il sospetto degli inquirenti è che sia stato aiutato da qualcuno che conosce per questo amici e parenti sono stati ascoltati in procura. Dopo le ipotesi della fuga all’estero inoltre spunta una nuova pista. Come riporta Napoli Fanpage Luca Materazzo potrebbe trovarsi a Napoli.

La situazione di Luca non è ancora ben definita. Il ragazzo, fratello minore della vittima, è l’unico indagato per l’omicidio. Ricordiamo che Vittorio è stato ucciso con trenta coltellate e sono molti gli indizi contro il 35enne a partire dai rapporti tesi tra i due fratelli in seguito alla decisione dell’ingegnere di indagare sulla morte del padre. Intanto nel corso dei mesi sono molte le segnalazioni pervenute, l’ultima ritenuta attendibile si riferiva ad un giovane che somigliava molto a Luca Materazzo in Svizzera, ma aveva la barba e i capelli lunghi. Un’altra invece portava in Lombardia e in particolare a Como dove vivono alcuni parenti del ragazzo. Lo scorso 31 dicembre un tassista ha raccontato di aver dato un passaggio ad una persona che gli somigliava, aveva lo sguardo perso e ha chiesto di essere accompagnato nei pressi della stazione così come riporta Il Mattino. Una cosa è certa per chi lo conosce bene, Luca è stato aiutato a fuggire da una persona che conosce molto bene.

Lascia un commento

Back to Top