HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Concetta Conigliaro: assolto lo zio, confermata la condanna a 20 anni per il marito

Delitto Concetta Conigliaro: assolto lo zio, confermata la condanna a 20 anni per il marito

di

Concetta Conigliaro è stata uccisa nell’aprile del 2014. Nessuno sconto di pena per il marito Salvatore Maniscalco condannato a 20 anni, assolto lo zio accusato di distruzione e occultamento di cadavere.

concetta-conigliaroSi è concluso oggi il processo di appello per il delitto di Concetta Conigliaro, la donna di 27 anni uccisa e bruciata dal marito Salvatore Maniscalco. L’uomo è stato condannato a 20 anni di carcere. Concetta Conigliaro è scomparsa nell’aprile del 2014. Il marito ha coinvolto lo zio nell’omicidio ma l’uomo, Vincenzo Caltagirone, è stato assolto. Accusato di distruzione e occultamento di cadavere, adesso ha intenzione di chiedere il risarcimento per ingiusta detenzione (è stato in carcere e agli arresti domiciliari per un anno). Maniscalco ha indicato lo zio come complice, ma la Corte d’Appello ha rivalutato le intercettazioni ambientali. I legali attendono ora le motivazioni prima di studiare una nuova strategia.

Il caso di Concetta Conigliaro ha suscitato indignazione nell’opinione pubblica. Lo scorso mese infatti la difesa aveva detto che il marito di Concetta Conigliaro era “vessato” dalla donna che lo avrebbe anche picchiato. Nulla di tutto questo ovviamente può essere un’attenuante visto che oltre ad uccidere brutalmente la moglie, Maniscalco ha bruciato i resti e li ha gettati in un bidone dell’immondizia. I giudici non hanno riconosciuto l’attenuante della provocazione.

L’assassino di Concetta Conigliaro è stato arrestato qualche mese dopo la scomparsa della donna, è reo confesso in parte. Ho fornito diverse versioni di come sono andati i fatti, in una di queste ha ammesso che Concetta ha sbattuto la testa dopo una lite ed è morta. La 27enne, era madre di due bambine.

Lascia un commento

Back to Top