HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto di Concetta Conigliaro: i RIS all’opera nel capanno

Delitto di Concetta Conigliaro: i RIS all’opera nel capanno

di

I RIS oggi effettuarano dei rilievi all’interno del capanno dove sono stati rinvenuti i resti di Concetta Conigliaro

Concetta-Conigliaro2Questa mattina sono arrivati a San Giuseppe Jato una squadra dei carabinieri del RIS per effettuare delle ricerche e dei prelievi all’interno del capanno dove qualche giorno sono stati ritrovati i resti di Concetta Conigliaro. L’indagine che gli esperti del RIS stanno conducendo è la ricerca di tracce ed indizi per ricostruire esattaemente la dinamica dell’omicidio.
Un aspetto che ancora non è chiaro è se il capanno è effettivamente il luogo dove è stata ammazzata Concetta Conigliaro oppure è stata trasportata li in un secondo momento per essere bruciata.
Molta attenzione è sulla possibilità che vi siano tracce di persone che ancora non sono rientrate nelle indagini e che potrebbero aver aiutato Salvatore Maniscalco ad ammazzare e poi bruciare l’ex moglie.
Nel frattempo nel carcere dove è rinchiuso Salvatore Maniscalco con l’accusa di omicidio e della distruzione del corpo, continua a cambiare versione dei fatti.
Ieri il gip Lorenzo Matassa ha ascoltato la sua quarta versione. Maniscalco ha raccontato che c’è stata una furiosa lite e Concetta Conigliaro sarebbe caduta sbattendo la testa a quel punto preso dall’agitazione avrebbe deciso di sbarazzarsi del cadavere.
Gl inquirenti non sono rimasti convinti da questa dinamica ed infatti si stanno continuando a cercare tracce, indizi e l’arma del delitto nonchè possibili complici.

Lascia un commento

Back to Top