HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto di Vasto: un complice per Fabio Di Lello?

Delitto di Vasto: un complice per Fabio Di Lello?

di

Le indagini sul delitto di Vasto si arricchiscono di nuovi elementi. Fabio Di Lello è stato avvertito della presenza di Italio D’Elisa al bar? È caccia al presunto complice.

Ci sono importanti novità nelle indagini sul delitto di Vasto. La procura infatti segue la strada del complice che avrebbe avvertito Fabio Di Lello. A svelare questo dettaglio è Quotidiano.net ma non finisce qui perché il secondo elemento chiave riguarda la premeditazione del delitto di Italo D’Elisa. Sono in corso le verifiche sui tabulati del cellulare di Fabio Di Lello per accertare quali sono le telefonate in entrata e in uscita, sequestrato anche il computer. Qualcuno ha avvertito Di Lello che il ragazzo che aveva investito la moglie causandone la morte era davanti a quel bar?

Quel pomeriggio Fabio era al campo di calcio che allenava la squadra dei pulcini ma un complice potrebbe aver seguito D’Elisa. Non è stato un incontro casuale infatti quello tra i due, Di Lello ha lasciato il campo in tutta fretta, poi la tragedia. Per quanto riguarda il punto della premeditazione ci sono tre punti: la donazione fatta da Fabio Di Lello ai genitori agli inizi di dicembre, l’acquisto di una pistola dopo la morte della moglie e tenuta in auto, i post sui social in cui dichiarava la sua sfiducia nei confronti della giustizia italiana. L’uomo ora rischia l’ergastolo ma tutto questo poteva essere evitato

Ne è convinta la criminologa Roberta Bruzzone che nel corso della trasmissione La Vita in Diretta ha detto: «Un soggetto esposto ad un lutto devastante, che ha dato segnali di odio e rancore, andava fermato. Ha avuto una crisi psicotica acuta di matrice depressiva. Sono convinta che ora sia ferocemente pentito, ma in quel momento era in un tunnel». Secondo alcune indiscrezioni riportate da Sussidiario, Fabio Di Lello in questi giorni sarebbe diventato padre. Roberta Smargiassi infatti era incinta, dopo le prime nausee la certezza. Stava preparando la festa per l’annuncio alla famiglia. Anche il bambino che portava in grembo è morto insieme a lei e per Fabio il dolore era ancora più grande.

Lascia un commento

Back to Top