HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiDelitto Federica Giacomini, fissata perizia psichiatrica per Mossoni

Delitto Federica Giacomini, fissata perizia psichiatrica per Mossoni

di

Il 24 settembre verrà effettuata la perizia psichiatrica a Franco Mossoni, il presunto assassino di Federica Giacomini, ex attrice hard trentassettenne di Desenzano del Garda scomparsa a gennaio e il cui corpo è stato ritrovato e ripescato a metà giugno

FedericaGiacominiMossoni, 55enne originario del Bresciano, è l’unico sospettato dell’omicidio e non solo perché era l’ex compagno della vittima: agli inizi degli anni ’80, infatti, era stato condannato ad un lungo periodo di prigione per aver ucciso un suo rivale in amore. La perizia è stata richiesta dal pm di Verona Marco Zenatelli ed accolta dal Gip Rita Caccamo e l”esperto nominato per l’esame è il perito Maurizio Baciga, il quale dovrà stabilire se il sospettato abbia capacità di intendere e di volere e di “stare in giudizio”, ovvero determinare se sia socialmente pericoloso.

Le forze dell’ordine erano arrivate all’identità di Franco Mossoni dopo il 18 febbraio, data in cui è avvenuto il blitz all’interno dell’ospedale diVicenza nel quale Mossoni si era intrufolato vestito da Rambo.

Dopo la sua cattura, gli inquirenti hanno iniziato ad indagare su di lui ed era emerso che l’uomo era l’ex convivente di Federica Giacomini e che aveva vissuto diverso tempo con la donna.
Successivamente le indagini sul suo conto avevano rivelato che intorno a gennaio e febbraio, ovvero quando è avvenuta la sparizione dell’ex attrice hard, Mossoni aveva contattato un barcaiolo di Verona, spacciandosi per un biologo che aveva il compito di depositare un congegno di rilevazione sul fondo del Garda, per convincerlo ad accompagnarlo al lago.

Quel congegno di rilevazione, invece, era una bara nella quale c’era il cadavere di Federica Giacomini, appena uccisa dal suo ex compagno. Infine il ritrovamento, a Castelletto di Brenzone, ad opera dell’ignaro barcaiolo.
Ad oggi, Franco Mossoni è rinchiuso in una struttura psichiatrica di Reggio Emilia.

Si spera che, dalla perizia psichiatrica, si riesca a far più luce sul movente dell’omicidio di Federica Giacomini.

Lascia un commento

Back to Top