HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Isabella Noventa: Manuela Cacco indagata per atti persecutori

Delitto Isabella Noventa: Manuela Cacco indagata per atti persecutori

di

Il settimanale Giallo ha pubblicato la prima parte dell’interrogatorio di Manuela Cacco in cui accusa Debora Sorgato del delitto di Isabella Noventa.

manuela-cacco_freddy-sorgatoLeggete cosa ha detto Manuela Cacco agli inquirenti: «Mettiti il giubbino della Iena, così lui chiamava Isabella, che andiamo a fare un giro in centro a Padova. Così mi ha detto Freddy la sera che sono andata a casa sua. In auto sulla strada verso Padova io gli ho chiesto perché e lui mi ha risposto: Per coprire quello che ho fatto». Il settimanale Giallo ha pubblicato la prima parte dell’interrogatorio alla donna arrestata il 18 febbraio. Manuela Cacco è accusata insieme a Freddy Sorgato e Debora Sorgato dell’omicidio di Isabella Noventa. L’amante del ballerino Freddy però sarebbe anche accusata di atti persecutori nei confronti della segretaria 55enne. Era proprio lei che tempestava Isabella di telefonate.

Manuela Cacco è l’anello debole del trio, ha accettato di indossare il giubbino della Noventa per la messa in scena davanti alle telecamere del centro di Padova. Il piano era quello di far credere a tutti che Isabella si fosse allontanata da sola. Manuela però si perde perché non conosce la città e chiama Debora Sorgato. All’inizio gli inquirenti che hanno intercettato la telefonata non capiscono cosa è successo, poi capiscono di cosa di tratta. Debora Sorgato nega tutto, ma Manuela Cacco dieci giorni dopo l’arresto, inizia a raccontare molti altri dettagli su quanto accaduto il 15 gennaio.

Manuela doveva andare a ballare con Freddy Sorgato, siccome sapeva che prima avrebbe incontrato Isabella Noventa, non ha telefonato perché sapeva che la segretaria si arrabbiava se riceveva sue chiamate quando uscivano insieme. La tabaccaia ha atteso il suo arrivo e ha girato più volte in auto intorno alla casa, ad un certo punto ha deciso di suonare ma Debora l’ha contattata telefonicamente per chiederle dove fosse. Al loro arrivo Freddy era molto strano, si capiva che era successo qualcosa, poi la sorella ha parlato dell’assassinio di Isabella Noventa, descrivendo tutte le fasi.

Manuela Cacco ricorda che il primo colpo è stato sferrato da Debora con una mazzetta quando Isabella era seduta in cucina, poi ha piegato la testa, si è alzata ed è arrivato il secondo colpo, sempre alla testa. A quel punto la Sorgato ha preso un sacco nero, di quelli per l’immondizia, ha incappucciato la donna e l’ha strangolata con una corda per evitare che colasse del sangue. Quando Manuela è arrivata sulla presunta scena del crimine, era tutto pulito e in ordine. Il corpo di Isabella Noventa sarebbe stato portato fuori dalla finestra della cucina e caricato sull’auto di Debora, poi l’hanno gettato nel fiume insieme alla mazzetta. Ora la Cacco ha davvero paura della reazione della sorella di Freddy, venerdì ci sarà il primo faccia a faccia, cosa succederà?

Lascia un commento

Back to Top