HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Marco Mongillo: il fratello Vincenzo morto suicida, il biglietto alla madre

Delitto Marco Mongillo: il fratello Vincenzo morto suicida, il biglietto alla madre

di

Il fratello di Marco Mongillo è morto suicida. Si è impiccato con il guinzaglio del cane. Vincenzo ha scritto alla madre un biglietto.

marco mongilloLa morte di Marco Mongillo il pizzaiolo 19enne di Caserta morto a luglio è un puzzle difficile da ricomporre. Il ragazzo è stato raggiunto da un colpo di pistola esploso nel gioco della roulette russa. Era con il fratello Vincenzo e altri due amici. Proprio oggi, si è diffusa la notizia che il ragazzo si è suicidato. Il 21enne ha lasciato un biglietto alla madre prima di impiccarsi con il guinzaglio del cane. Poche le parole appuntante, piene di significato: «Scusami, vado a raggiungerlo». A ritrovare il corpo di Vincenzo ormai privo di vita, è stato lo zio. Che cosa ha spinto il ragazzo a compiere il gesto estremo? Il dolore per la tragica morte del fratello Marco Mongillo o il senso di colpa per una tragedia che poteva impedire? Saranno gli inquirenti a rispondere a questa domanda.

Intanto ripercorriamo le tappe del delitto del pizzaiolo di 19 anni avvenuto lo scorso 8 luglio. In carcere con l’accusa di omicidio è finito Antonio Zampella, migliore amico di Vincenzo. Le loro versioni erano sempre state discordanti e durante le indagini erano emersi molti dettagli che hanno spinto gli inquirenti ad ipotizzare che tra Marco Mongillo e Antonio fosse nata una lite per questioni legate alla droga.

Vincenzo Mongillo aveva sempre dichiarato che quando Marco è stato ucciso, lui era sceso al piano terra per recuperare un pacchetto di sigarette che era caduto dal balcone, ma un ragazzo di 20 anni, considerato il testimone chiave dell’omicidio, lo aveva collocato sulla scena del crimine. Il quinto amico ha raccontato che Zampella disse a Vincenzo di seguirlo, per 40 minuti si sono assentati e quando sono ritornati Antonio aveva una pistola e ha sparato Marco che non si è accorto di nulla perché stava chattando. (Fonte: Ottopagine)

Lascia un commento

Back to Top