HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseDelitto di Maria Josè Olivastri, c’è un indagato
Maria Josè Olivastri

Delitto di Maria Josè Olivastri, c’è un indagato

di

Maria Josè Olivastri venne trovata cadavere, dopo essere stata strangolata, nell’agosto 2001. Adesso sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati un massaggiatore 54enne

Maria Josè OlivastriQuello di Maria Josè Olivastri, la 42enne trovata morta l’8 agosto 2001 a Terradura di Due Carrare (in provincia di Padova) sino ad oggi era uno dei tanti ‘cold case’ italiani rimasti senza un colpevole.

Ma adesso sappiamo, anche grazie al servizio trasmesso da ‘Chi l’ha visto?’ che ci sarebbe finalmente un uomo iscritto nel registro degli indagati: è un massaggiatore oggi 54enne che potrebbe essere presto accusato per quello che sin da subito era apparso come un omicidio a sfondo sessuale.

Dopo molti anni di ricerche infruttuose il caso era stato riaperto dal pm Vartan Giacomelli. E dietro suo ordine, gli uomini della Mobile guidata da Marco Calì, hanno effettuato una serie di perquisizioni e ascoltato diversi testimoni. Compreso l’uomo ora sotto inchiesta che era stato messo sotto intercettazione telefonica, con tanto di perquisizione nella sua abitazione per rimettere insieme i pezzi anche se per ora sembra mancare la prova regina.

Josè Maria Olivastri quel giorno aveva accompagnato un amico a Montegrotto e successivamente aveva contattato gli alberghi della zona termale proponendosi come massaggiatrice. Ma da quella mattina nessuno l’aveva più vista tanto che l’amico aveva atteso a lungo di vederla dopo l’appuntamento che si erano dati alle 13. La donna era stata poi trovata cadavere in una canale dopo essere stata strangolata e ora si stanno cercando ancora una volta di ricostruire gli ultimi attimi della sua vita.

Lascia un commento

Back to Top