HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiDelitto di Meredith, Amanda Knox diventa giornalista

Delitto di Meredith, Amanda Knox diventa giornalista

di

A Seattle, sua città di nascita, Amanda Knox ha cominciato a collaborare come giornalista per un settimanale locale e vive libera nonostante una condanna a 28 anni per quell’omicidio

amanda knoxAlcune recensioni di spettacoli teatrali, ma anche articoli sulla cronaca locali pubblicati dal settimanale West Seattle Herald Weekly. Nulla di strano, se non che a fiormalrli è Amanda Knox, ormai lanciata nella sua nuova carriera da giornalista.

Inizialmente ha cominciato a scrivere con uno pseudonimo, giusto per tutelarne la privacy, ma adesso pubblica direttamente con il suo nome, d’accordo con il direttore della testata. Una svolta che sembra cancellare del tutto la condanna a 28 anni di carcere inflittale dalla Corte d’Assise per l’omicidio di Meredith Karcher, perché Amanda da quando ha fatto rientro negli Usa conduce una vita normalissima e soprattutto da persona libera anche perché è sicura che il suo Paese non darà mai l’estradizione.

Per la rivista, decisamente un colpo pubblicitario notevole anche se il direttore, Patrick Robinson, dice di averla presa per la sua scrittura “luminosa, chiara e altamente qualificata. L’esito del suo caso giudiziario ha poco o niente a che fare con il rapporto di Knox con il giornale. L’abbiamo contattata per dare a una giovane di talento la possibilità di avere una vita normale”.

Quella che in fondo chiedeva anche Amanda, assassinata anche per mano di Amanda Knox, come ha stabilito la sentenza della Corte d’Assise che attualmente, in mancanza di un nuovo processo, è quella che fa fede.

Lascia un commento

Back to Top