HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Miranda Sarto: le ultime ore dell’anziana di Porto Viro. Ascoltato il compagno

Delitto Miranda Sarto: le ultime ore dell’anziana di Porto Viro. Ascoltato il compagno

di

Miranda Sarto una donna di 82 anni è stata uccisa a Porto Viro. I carabinieri ricostruiscono le ultime ore di vita della donna mentre ascoltano il compagno e il nipote.

miranda-sartoMiranda Sarto è stata trovata morta nella sua abitazione a Porto Viro. Sembrava che la donna fosse rimasta vittima di un incidente, dall’appartamento infatti usciva del fumo, ma quando sono arrivati i vigili del fuoco hanno trovato il corpo della donna riverso per terra. Purtroppo per Miranda non c’era più nulla da fare, ma le ferite al volto hanno insospettito gli investigatori. L’anziana donna è stata uccisa con una ferocia inaudita, sul resto del corpo erano presenti ferite di arma da taglio e da alcune indiscrezioni pare che Miranda Sarto abbia cercato di difendersi.

I carabinieri stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita della donna. I vicini l’hanno vista per l’ultima volta intorno alle 16, il delitto invece si sarebbe consumato alle 19. Nel primo pomeriggio di ieri Miranda e il compagno Giuliano Fanan di 72 anni hanno scaricato un bancale di pellet, poi lui sarebbe andato via. L’uomo è stato ascoltato a lungo dagli inquirenti ma non è l’unico che è finito in caserma, anche il nipote Gino Sarto, figlio di uno dei fratelli dell’82enne è stato convocato. L’uomo abita al piano superiore della casa dove è stata trovata morta Miranda Sarto. Ma non era in casa. La segnalazione ai vigili del fuoco sarebbe stata fatta da alcuni ragazzi che passavano da Via Gorghi.

Intervistato da Il Resto del Carlino, il nipote della vittima ha detto che conosce Giuliano Fanan da circa sei anni. Gino ha raccontato che prima erano amici, poi da quando ha iniziato a frequentare la zia i rapporti sono peggiorati. L’uomo ha anche detto che ha dei sospetti su chi potrebbe essere l’assassino di Miranda Sarto ma non ha le prove. Intanto le indagini proseguono e si attendono i risultati dell’autopsia e dei primi rilievi nella casa della vittima.

Lascia un commento

Back to Top