HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsDelitto Sarah Scazzi, Valentina Misseri punta il dito contro il padre: “E’ lui il colpevole”

Delitto Sarah Scazzi, Valentina Misseri punta il dito contro il padre: “E’ lui il colpevole”

di

Era il 26 agosto del 2010 quando è stata uccisa Sarah Scazzi, 15enne di Avetrana. A distanza di quasi 7 anni dal delitto, il prossimo 20 febbraio si saprà il risultato dell’ultima sentenza della Corte di Cassazione

Mancano ormai pochi giorni alla sentenza della Cassazione sull’omicidio di Sarah Scazzi, per il quale sono state condannate in primo e secondo grado all’ergastolo Sabrina Misseri e la mamma Cosima Serrano.

A parlare, prendendo le difese di entrambe le donne, è stata Valentina Misseri, sorella di Sabrina e figlia di Cosima, che ha puntato il dito contro il padre Michele Misseri, che più volte si è dichiarato colpevole dell’omicidio della nipote, forse solo per scagionare Sabrina e Cosima, e condannato a 9 anni di reclusione.

“Mia sorella e mia madre sono innocenti. A uccidere Sarah è stato mio padre”, ha dichiarato senza mezze misure Valentina Misseri al settimanale “Oggi”. Quest’ultima ha poi rivelato anche il contenuto di alcune lettere scritte da Sabrina Misseri, ormai stanca della situazione in cui da diverso tempo si trova:

Non sono più la Sabrina di prima, tanti lati del mio carattere si sono modificati. Alzarsi ogni mattina con l’ansia di affrontare la giornata… sono diventata ancora più fifona e piena di tormenti. [..] In questa situazione ho mille paure, è impossibile trovare un po’ di pace. Ho scoperto che la verità viene sempre a galla ma dopo morta, non sempre da viva. [..] Ultimamente sogno il pubblico ministero che mi corre dietro con il coltello. Non ce la faccio più, sono stanca”.

Il destino di Sabrina e Cosima sarà definitivamente deciso il 20 febbraio, quando la sentenza, per essere definitiva, dovrà ricevere la conferma della Corte di Cassazione.

Da: Fanpage.it

Lascia un commento

Back to Top