HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDelitto Yara: La famiglia lancia un appello

Delitto Yara: La famiglia lancia un appello

di

A quasi tre anni dal delitto Yara Gambirasio, l’autore di questo macabro omicidio non ancora è stato scoperto. Per questo Maura Panarese, madre della piccola, lancia un appello affinchè chi sa parli

Sono passati tre anni da quando la piccola Yara Gambirasio di 13 anni fu trovata senza vita dopo che tempo prima aveva  fatto perdere le sue tracce da Brembate di Sopra, un piccolo centro della Bergamasca.

Da allora i genitori della piccola si sono stretti in un rispettabilissimo silenzio che hanno deciso di rompere questa mattina, quando hanno lanciato un appello affinché chi sa qualcosa sulla morte della ragazzina parli e aiuti gli inquirenti a trovare quella persona che stanno cercando da ormai 1 anno e che è indicato come il responsabile del Delitto Yara.

“Interrompo il silenzio per lanciare un appello: so che tutti si stanno impegnando per la risoluzione di questo caso ma non è bastato. Io e mio marito viviamo sospesi con la paura che quello successo a nostra figlia possa ripetersi per mezzo della stessa mano. Viviamo con la speranza che chi sa qualcosa si faccia avanti senza paura. Abbiamo fiducia nella giustizia umana oltre che in quella divina e attendiamo con ansia che il responsabile venga finalmente assicurato alla stessa e messo in condizione di non nuocere in più”.

delitto yaraCosì ha parlato Maura Panarese , madre di Yara in un breve video diffuso da SkyTG24 e da Bergamo TV  e che sarà nuovamente mandato in onda questa sera.

La piccola Yara scomparve ricordiamo il 26 novembre di 3 anni fa dopo esser uscita dalla palestra di Brembate di Sopra dove coltivava la sua passione per la danza.

Fu ritrovata senza vita il 26 febbraio successivo in un campo di Chignolo d’Isola, ad una decina di chilometri da Brembate.

L’assassino è ancora in libertà e si spera che con questo appello cali quel velo di omertà che sta tenendo ancora in vita questo segreto italiano.

 

 

Lascia un commento

Back to Top