HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiDenise Pipitone, il messaggio su Facebook? “E’ stato uno scherzo”
Denise Pipitone

Denise Pipitone, il messaggio su Facebook? “E’ stato uno scherzo”

di

denise pipitone“Eccomi mamma… sono io Denise”, sono queste le parole scritte nel mese di agosto a Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la piccola scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004. Parole che hanno fatto sperare in una svolta positiva ma che purtroppo sembrano essere soltanto il frutto di uno scherzo

La ragazzina che ha scritto quella frase sul profilo Facebook di Piera Maggio avrebbe detto ai carabinieri di non essere Denise: “Non sono io Denise, è stato uno scherzo. Mi dispiace tanto”. Uno scherzo di cattivo gusto fatto da una ragazzina residente a Tito, in provincia di Potenza, ha bruscamente interrotto la speranza di poter vedere Denise ormai adolescente. Eppure nonostante la confessione della ragazzina, il legale di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, insiste per continuare con i dovuti accertamenti: “Non è lei? Può essere, ma noi vogliamo la certezza, vogliamo i risultati del test. – ha dichiarato a Ilfattoquodidiano.it Si tratta di un protocollo ordinario e ci saremmo meravigliati se non fosse stato eseguito”.

A mettere ulteriori dubbi sulla veridicità di quel messaggio era stata anche l’età della ragazzina che compirà 11 anni a novembre mentre Denise Pipitone oggi dovrebbe avere 15 anni. Troppi sarebbero dunque gli anni di differenza tra le due adolescenti che per il momento non avrebbero nulla in comune.

Quest’ultimo caso riguardante la piccola Denise è stato trattato anche dal programma televisivo Chi l’ha visto che è riuscito a rintracciare l’11enne: “No, non ho scritto io il messaggio. E poi se Denise è qua, che fate, la venite a prendere?”.

Alla ragazzina autrice del messaggio, e dunque del presunto scherzo, gli esperti avrebbero comunque prelevato un campione di Dna che è stato inviato ai Ris per poterlo comparare con quello della vera Denise Pipitone. La verità si avrà fra qualche settimana e nel frattempo l’11enne sembrerebbe aver dimostrato tutto il suo dispiacere.

Lascia un commento

Back to Top