HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoDepalmo Rossi, ristoratore ucciso in Belgio

Depalmo Rossi, ristoratore ucciso in Belgio

di

Il 59enne Depalmo Rossi era un cameriere di San Piero in Bagno, e una trentina di anni fa decise di partire per il Belgio, per poter fare un grande salto di qualità e incoronare il suo sogno, ovvero quello di diventare uno chef, ma proprio avanti al suo locale è stato ucciso

Depalmo Rossi ha trovato la morte proprio avanti al suo ristorante, ucciso per rapina, almeno così dicono gli investigatori dato che l’incasso dell’ultimo periodo era sparito. L’uomo era molto noto per il suo locale ed era specializzato nella cucina italiana e francese, ed i suoi piatti forti erano funghi e tartufi, tipici pasti da montagna, giusto per non dimenticare le sue origini.

Dall’autopsia si è potuto capire che l’uomo ha subito una morte violenta, tanto che è stato ritrovato con la testa fracassata.

L’omicidio di Depalmo Rossi sarebbe avvenuto nella notte tra lunedì e martedi, poco dopo aver chiuso il ristorante e aver salutato i suoi dipendenti. L’uomo infatti è stato trovato la mattina successiva senza vita e ovviamente senza l’incasso che avrebbe dovuto portare a casa.

Depalmo RossiLa sconvolgente notizia è arrivata dopo qualche ora a San Piero in Bagno ed il sindaco del posto si è subito messo in contatto con il viceconsole di Mons per avere notizie riguardanti ciò che è successo a Depalmo Rossi. La domenica prima dell’omicidio, il viceconsole era stato per una cena proprio nel ristorante della vittima insieme all’imbasciatore italiano a Bruxelles.

Depalmo Rossi era solito tornare nel suo paese natale ogni estate, per andare a trovare la sorella, la nipote, la famiglia insomma. Era molto legato alle sue “montagne” ma nonostante questo i funerali verrano celebrati a Sirault.

Un cameriere, uno chef e poi un proprietario di un rinomato ristorante, Depalmo Rossi viene ricordato da tutti coloro che lo conoscevano come una persona ambiziosa e grintosa, tifoso dell’Inter e con una famiglia a cui era molto legato.

Lascia un commento

Back to Top